Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Epidurale a Rischio se la Mamma ha Tatuaggi sulla Schiena

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

04 Settembre 2013

Possono i tatuaggi interferire con il parto indolore?

Adriana Paolicchi, presidente della Società italiana di Anestesia e Rianimazione di Emergenza e Dolore sostiene che i tatuaggi posizionati nella zona lombare, dove viene eseguita la puntura per l’infusione analgesica durante il parto, potrebbero interferire con la procedura.

 

“Nel momento in cui viene  effettuata la puntura c’è il rischio che l’ago possa veicolare con la tecnica epidurale, alcune particelle del pigmento all’interno del canale vertebrale, che porterebbe danni da irritazione, infiammazione o infezione dei rami nervosi che partendo dal midollo spinale, decorrono in questo canale.” Spiega la dottoressa Paolicchi.

Niente pericoli mortali dunque, ma effettive ragioni di sicurezza portano a concludere con l’ affermazione della presidente, che mette luce su questo “conflitto” e riporta l’attenzione delle future mamme alla “topografia” dei tatuaggi.

La dottoressa Paolicchi conferma però che fino ad oggi non si sono mai riscontrati casi di infezione dovuti a questa combinazione, ma invita le donne che volessero tatuarsi la schiena ad evitare quella specifica zona, altrimenti l’anestesista potrebbe fare fatica a trovare delle zone senza pigmenti sulla pelle.

Immediata la risposta della Associazione Tatuatori Professionisti Italiani che ribatte sulla sicurezza dei tatuaggi.

Leggi anche

Seguici