Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambino all’Asilo, Porta una Pistola Carica nello Zainetto

Un bimbo di 4 anni va a scuola con una calibro 380 carica e con il colpo in canna messa dal padre.

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

06 Settembre 2013

In America la discussione sul possesso di armi da fuoco di liberi cittadini è lunga e da sempre controversa. Le storie legate alla concessione del porto d’armi quasi a chiunque allungano le pagine dei giornali, e questa ne è un esempio.

Nei giorni scorsi Adam Keen, un semplice impiegato di 31 anni di Madison (USA) è comparso in tribunale per un reato “minore” commesso qualche mese fa: aveva messo nello zainetto di scuola del figlio di 4 anni una pistola calibro 380 carica e con colpo in canna.

Il procuratore della contea lo ha accusato: “Le armi in mano ai bambini sono semplicemente dei giocattoli, sono i genitori a doversene prendere cura”, la disattenzione avrebbe potuto finire in tragedia, non solo per la famiglia di Keen. L’uomo è stato accusato di avere creato un rischio di lesioni gravi.

Adam Keen si è difeso dando la sua versione dei fatti. La pistola nello zaino del figlio non è stato un fatto intenzionale, a detta dell’uomo. L’aveva messa lì scendendo dal camion qualche giorno prima, e poi se ne è dimenticato. Anche lui era molto turbato, sostiene il suo avvocato, al pensiero che la sua disattenzione sarebbe potuta finire in tragedia.

La madre del bambino, separata dal marito, invece sostiene l’accusa: “La pistola è stata portata dal bambino anche in altre occasioni. Era stata più volte a disposizione del piccolo”.

Il procuratore si è espresso: “Non è stato un atto cosciente , ma è stato un atto sconsiderato. Bisogna essere consapevoli in ogni momento quello che stai facendo con un’arma mortale . “

Adam Keen è stato arrestato, ma questo, purtroppo, non basterà a diminuire storie simili.

Leggi anche

Seguici