Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Il Robot Bambino Più Realistico Mai Costruito: è Impressionante (Guarda il Video)

Un robot in grado di imitare perfettamente la mimica facciale.

Gioela Saga

di Gioela Saga

23 Settembre 2013

Il Robot Bambino Più Realistico Mai Costruito: è Impressionante (Guarda il Video)Si chiama Diego, pesa 30 Kg ed è alto 1 metro e 27 centimetri. Sembra la normale descrizione di un bambino ma Diego non è un bambino come gli altri, è stato creato in un laboratorio a San Diego, in California, dove alcuni ricercatori universitari lo hanno fabbricato.

Per la prima volta gli ingegneri sono riusciti a ricreare le espressioni facciali di un bambino per poterne trasmettere in modo efficace le emozioni. Sembra pura fantascienza eppure la tecnologia è sempre più vicina alla creazione di una vera e propria intelligenza artificiale proprio come nell’omonimo film. In quel caso eravamo nel 2125 ma, se continuiamo di questo passo, forse, nella realtà, si potranno anche abbreviare i tempi per realizzare questa ipotesi che, solo pochi anni fa, poteva dirsi puramente fantascientifica ed utopica.

robot che sembra un bambino

Questo bambino bionico, primizia dell’ingegneria robotica, è in grado di riprodurre smorfie ed espressioni che lo rendono del tutto simile ad un vero bambino, solo guardando il resto del corpo si capisce che è un robot. Addirittura, questo cyborg è in grado di mimare l’espressione tipica di un bambino prima di scoppiare a piangere, utilizzando ben 27 parti movibili del viso.

Diego robot che imita le espressioni

Non è il primo tentativo fatto e ben riuscito in questa direzione. Sempre la Hanson Robotics ha già fatto numerosi progressi in questo senso e progettato dei droni-bambini in grado di interagire ed imparare.

Abbiamo già parlato di Zeno e dei figli-robot www.vitadamamma. robot bambino fa cose straordinarie  video.

Questo specifico progetto, però, è mirato alla mimica facciale, ritenuta, spesso, ancora più importante, per la comunicazione, della semplice comunicazione verbale. Come dire che, spesso, al di là delle cose che si dicono, ciò che si pensa è trasmesso soprattutto da un linguaggio non verbale.

robot con faccia da bambinoL’ambizione di Diego è di poter ampliare la gamma di espressioni proprio guardando gli esseri umani, dunque non avere solo un robot “intelligente” o “sensibile” ma anche empatico!! Hanson, il proprietario di questo colosso della robotica, si propone di ampliarne le potenzialità proprio in questa direzione, facendo capire che questa scienza non può essere utile solo per fini militari ma può esserlo anche per scopi sociali, per lo studio e lo sviluppo del comportamento, anche in casi patologici.

Attraverso una serie di complicatissimi algoritmi, Diego sarà in grado di monitorare, immagazzinare ed interpretare le differenti relazioni non verbali tra madre e figlio, tra diversi bambini e tra adulti. Il nostro cervello controlla, anche involontariamente, i movimenti del nostro viso e questo studio potrebbe avere risvolti notevoli sulla possibilità di capire, correggere e curare disturbi comportamentali anche in bambini molto piccoli, per cui è difficile la valutazione precoce.

Dunque, la creazione di Dante, non è solo un mero tentativo di ibridare la nostra specie umana con i robot ma di sfruttarne le potenzialità per migliorare la nostra società, sempre che questa non riesca ad estinguersi prima in altro modo…

Leggi anche

Seguici