Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Abusi sui Minori: 18 Milioni di Bambini Maltrattati in Europa

Un nuovo rapporto dell’OMS sottolinea l’abuso di 18 milioni di bambini

Licia

di Mamma Licia

19 Settembre 2013

Nella Regione Europea dell’OMS più di 18 milioni di bambini di età inferiore ai 18 anni soffrono di maltrattamenti (abusi fisici, sessuali, emotivi, privazione e abbandono).

È quanto emerge dal nuovo rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità pubblicato in occasione della sessantatreesima sessione del Comitato regionale per l’Europa riunitosi in questi giorni (16-19 settembre) a Cesme Izmir, Turchia.

Le delegazioni dei 53 Stati membri della Regione Europea dell’OMS si sono riunite per discutere e concordare su questioni relative alla salute pubblica nella Regione.

Secondo questo rapporto (Rapporto europeo sulla prevenzione del maltrattamento infantile), la prevalenza del maltrattamento fra i bambini europei è molto più elevata. Secondo le stime, il 29,1% riguarda un abuso emotivo, il 22,9% abuso fisico, il 13,4% abuso sessuale nelle ragazze e il 5,7% nei ragazzi.

In tantissimi casi, l’abuso può essere fatale, causando ogni anno 852 decessi di bambini sotto i 15 anni. Ma la morte è soltanto la punta dell’iceberg di un problema che, oltre ad avere un impatto devastante sulla vita dei giovanissimi, ha anche conseguenze di vasta portata dal punto di vista dei costi sociali ed economici, stimabili in “decine di miliardi di euro”.

Il maltrattamento sui minori può essere responsabile di un quarto dei casi di disturbi mentali come depressione, ansia, disturbi alimentari, problemi di comportamento, tentativi di suicidio, autolesionismo e uso illecito di stupefacenti. Non solo, c’è anche una forte correlazione tra maltrattamento sui minori e comportamenti sessuali a rischio, nonché sviluppo di obesità e altre malattie non trasmissibili.

Il comportamento violento, inoltre, passa spesso di generazione in generazione, favorendo l’instaurarsi di un pericolosissimo ciclo di violenza.

La prevenzione è fondamentale, sottolineano gli esperti, che hanno sollecitato interventi mirati a sostegno della genitorialità, programmi per prevenire traumi come la “sindrome del bambino scosso” (riducendo la disponibilità di alcol e offrendo sostegno sociale e medico alle famiglie ad alto rischio) e campagne mirate sui mass media.

«È tempo di riconoscere il maltrattamento sui minori come un problema di salute pubblica, e non solo di giustizia penale e sociale. Gli abusi sui minori sono prevenibili attraverso un approccio integrato di salute pubblica», ha detto Zsuzsanna Jakab, Direttore Regionale OMS per l’Europa.

Leggi anche

Seguici