Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Licia Colò Rilascia Dichiarazioni Schock sulla Figlia di 8 Anni!

Le dichiarazioni choc di Licia Colò sulla figlia di 8 anni

di Pina

01 Ottobre 2013

Licia Colò rilascia delle dichiarazioni al giornale Famiglia Cristiana, e alcune persone sono rimaste stupite dopo aver letto determinate affermazioni.

Licia Colò con la figlia Liala di 8 anni recit negli spot della Kinder, tra le due pare ci sia un buon rapporto, ma non sono tutte rose e fiori come sembra.

La conduttrice ad esempio dice che la figlia è viziata e poco educata, che la bambina le ha confessato di essere infelice, e che lei stessa si stufa a giocare con la figlia.

Ecco le sue dichiarazioni: “Mia figlia è viziata, come molti bambini della nostra società, credo. Non è molto educata, e da questo punto di vista avrò da fare. Io ci tengo molto all’educazione, per me è un passe-partout che ti fa a stare a tuo agio con i disperati, con i ladri e con i re. Però in questo periodo do la priorità ad altri valori, e benché finora abbia elencato due difetti, devo dire che Liala ha un cuore molto buono. È generosa con gli altri bambini, con i vecchietti, con i deboli in genere”.

L’intervista procede con la spiegazione di come lei ha fatto capire alla figlia com’è la realtà, anche dovendo utilizzare un modo un po’ forte, mostrando  immagini di bambini sofferenti per fame e guerra: «Una volta mi ha detto di essere una bambina infelice. Così le ho mostrato che nella vita esistono queste cose (mostrando le immagini dei bambini che soffrono). Qualcuno mi ha detto che è troppo presto, ma per me non è così, se poi vivono di vestiti cretini e bambole. Non che dopo quell’episodio sia cambiata, però mi ha dato un’enorme soddisfazione quando le ho detto: “Amore, devi imparare che nella vita si può vivere con niente. Togliamo tutti i vestiti? Ti lascio due cose di ciascun capo”. Non gliel’ho imposto, gliel’ho spiegato. Lei ha detto: “Va bene”. L’abbiamo fatto, ma dopo un mese avevo un sacco di problemi perché dovevo lavare continuamente. Liala invece era tranquillissima. Allora le ho chiesto: “Non vuoi di nuovo le cose?”. E lei: “No no, io posso stare benissimo così”. Ho concluso io: “Beh, ritiriamo fuori la roba”».

Dopo, l’intervista si conclude in questo modo: “Mi stufo a fare i giochi da bambina con mia figlia, e già questo non mi sembra bellissimo per una mamma, soprattutto vedendo mio marito che perde ore a giocare con lei. Mi piace portarla al parco degli animali, leggerle un libro, insegnarle qualcosa. Un figlio è responsabilità. Non credo, come tante mamme, che fondamentali siano i primi mesi di vita. Penso che sia molto più importante quando il bambino comincia a ragionare e tu devi iniziare a dargli gocce di conoscenza, di esperienza e di positività. Ogni figlio è un universo a sé, va seguito”.

Leggi anche

Seguici