Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Madeleine McCann: le Foto di un Sospetto, Diffondere le Immagini per Arrivare alla Verità

Diffuso l’identikit di un sospettato: sarà la svolta nel caso della scomparsa della piccola Madeleine McCann

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

14 Ottobre 2013

Madeleine McCann Una nuova importante svolta per il caso Madeleine McCann, la bambina inglese scomparsa il 3 maggio del 2007 mentre era in vacanza con i genitori a Praia da Luz, in Portogallo.

Sei anni di ricerche ininterrotte per Scotland Yard, sei lunghi anni di angoscia per i genitori, Gerry e Kate McCann, che, in un primo momento, furono accusati dalla polizia portoghese di aver ucciso la figlia e di averne occultato il cadavere.

Ora, come già annunciato alcune settimane fa dal quotidiano online Daily Mail, le forze di polizia inglesi hanno reso noto l’identikit di un nuovo sospettato, un uomo che potrebbe essere coinvolto nel rapimento della piccola Maddie.

Madeleine McCann

Le immagini, due per l’esattezza, sono realizzate al computer e basate sulle dichiarazioni di due testimoni considerati “chiave”. Seppur differenti, le foto mostrano un solo uomo e, secondo quanto dichiarato dagli inquirenti, mettono in risalto il particolare sguardo intenso e le labbra chiuse in un sorriso accennato.

Madeleine McCann I detective inoltre hanno dichiarato che l’uomo in questione è di carnagione bianca, parla tedesco, ha un’età compresa tra i 20 e i 40 anni, porta i capelli corti castani, è di altezza media ed è ben rasato.

Il soggetto sarebbe stato avvistato 6 anni fa nelle vicinanze dell’appartamento nel quale si trovavano Maddie e la sorellina, la stessa notte della scomparsa della prima.

Ma l’identikit non sarà l’unico indizio diffuso nelle prossime ore.

La BBC One – Crimewatch infatti ha provveduto alla realizzazione di un filmato che ricostruisce i fatti di quella tragica notte, un video che mostra le varie fasi del presunto rapimento di Madeleine. Un ulteriore contribuito che potrebbe meglio indirizzare le indagini e, forse, aiutare gli inquirenti a ritrovare la piccola.

Andy Redwood, ispettore capo della Metropolitan Police, ha affermato:

“Anche se questo uomo può o non può essere la chiave per sbloccare questa indagine, rintracciarlo e parlare con lui diventa per noi di vitale importanza”.

Qui di seguito vi riportiamo le due anteprime, pubblicate dal Daily Mail, del sopra citato filmato.

 

 

Leggi anche

Seguici