Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dio Esiste ma Non ha Creato il Male: la Video Spiegazione che ha Commosso il Web

Chi ha creato il male?

Federica Federico

di Federica Federico

21 Ottobre 2013

Dio esiste, parola di Albert Einstein Dio esiste, parola di Albert Einstein o, per essere più precisi, parola di un piccolo Einstein, immaginato e raccontato nel video di una pubblicità del Ministero dell’Educazione e Scienza macedone.

Lo spot, finalizzata alla sensibilizzazione sociale verso la cultura e l’educazione, è stato immesso in rete nel 2009.

Il video ha del commovente: mostra un alunno temerario, capace di dimostrare al suo docente che un’autorità superiore, definibile comunemente come Dio, regolamenta gli equilibri del modo.

Dio esiste e si palesa in ogni espressione dell’ essere e del vivere, finanche nel male. Questo è ciò a cui conduce il discorso audace del piccolo studente.

Nel video il dilemma imposto dal professore ai suoi alunni é quasi banale: il docente chiede, a fronte della presunta esistenza di un buon Dio, come possa giustificarsi il male. L’alunno presenta alla classe una dimostrazione filosofica dell’ esistenza di Dio del tutto impareggiabile:

il male è come il buio o il freddo, per cui , se l’oscurità é assenza di luce e se il gelo é mancanza di calore, il male corrisponde ad un completo vuoto di amore. Arriva ad esserci il male dove l’uomo non conduce l’amore.male

In questo senso l’esistenza di Dio giustifica anche l’esistenza del male che andrebbe inteso come vuoto d’azione positiva e assenza di intenti benefici.

Questa affascinate spiegazione del male come conseguenza negativa dell’ assenza di amore potrebbe anche essere un falso storico.

Contro il video è stato eccepito che nessun documento storico fonda la ricostruzione del regista macedone.

Ma la fantasia dello spot potrebbe anche essere stata ispirata dal credo spinoziano di Einstein che riportava l’ordine dell’universo ad un’ “intelligenza superiore” lontana da ogni personalismo, un Dio del creato e non delle creature, un Dio della natura e non delle umane vicende.

Albert Einstein scrisse: «la scienza senza religione è zoppa e la religione senza scienza cieca»

Il miracoloso ordine dell’universo ha da sempre affascinato l’uomo e la sua riconducibilità a regole certe anima anche i principi basilari della scienza e della matematica. Perciò, indipendentemente dalle ispirazioni storiche dello spot, il video merita di essere visto e considerato come un buon monito alla conoscenza, all’analisi critica della vita e come un elogio al sapere.

Leggi anche

Seguici