Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bimba di 3 Anni Uccisa Dalla Maestra D’Asilo

La piccola ha fatto arrabbiare la sua maestra d'asilo che ha reagito uccidendola

di Fabiana Cipro

04 Novembre 2013

La piccola Autumn, la bimba uccisa dalla sua maestra d'asilo

Una donna che ha un asilo nido nello Stato dello Iowa è stata accusata per la morte di una bambina di 3 anni che ha ‘gettato a terra’ perché si rifiutava di togliersi il cappotto. La bambina di Orange City, Autumn Elgersma, figlia di Phillip e Jennifer Elgersma, è morta giovedì per le ferite riportate alla testa dopo essere rimasta ricoverata in ospedale per due giorni.

Rochelle Lynn Sapp, 33 anni, che gestisce un asilo nido a Orange City, Iowa, ha detto alla polizia che lei si arrabbiata quando Autumn si è rifiutata di togliersi il cappotto

La piccola Autumn è stata ferita nella casa di Rochelle Lynn Sapp, 33 anni, che gestisce un asilo nido nella sua casa al numero 706 SE 10th Street, nella parte orientale di Orange City. Dai documenti del tribunale è emerso che la Sapp ha chiamato la madre della bimba poco dopo le 9 e le ha detto che Autumn era caduta dalle scale. Mamma Jennifer è andata di corsa e ha portato la figlia urgentemente all’ospedale di Orange City dove le è stata riscontrata una lesione alla testa. La bambina è stata trasportata in elicottero all’Ospedale Pediatrico di Sanford a Sioux Falls, nel North Dakota, dove i medici hanno scoperto che aveva subito una frattura del cranio con conseguente trauma cerebrale. Autumn è morta due giorni dopo.

Secondo quanto dichiarato dal capo della polizia di Orange City, Jim Pottebaum, la Sapp più tardi ha ammesso di aver sbattuto la piccola a terra dopo che si era rifiutata di levarsi il cappotto. La maestra d’asilo è stata inizialmente accusata di gravi lesioni corporali, ora l’accusa verrà modificata a causa della morte della bambina. I genitori di Autumn hanno rilasciato una dichiarazione dove dicono di essere profondamente addolorati per la perdita della loro bambina. “Autumn è stata una gioia nella nostra vita e siamo fortunati aa averla avuta. Ci conforta il fatto che lei è ora con il suo Salvatore, Gesù Cristo“.

Leggi anche

Seguici