Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sciopero, l’Italia si Ferma per un Giorno: Date e Orari Città per Città

Possibili disagi per i cittadini per lo sciopero unitario contro la legge di stabilità

Licia

di Mamma Licia

13 Novembre 2013

Culminerà nella protesta del 15 novembre l’ondata di scioperi nazionali (11-15 novembre) proclamati unitariamente dalle tre confederazioni Cgil, Cisl e Uil il 21 ottobre scorso per sollecitare il Governo a modificare la Legge di Stabilità.

Venerdì 15 novembre sarà una giornata di sciopero generale nazionale, articolato a livello territoriale.

Si fermeranno, per 4 ore, i lavoratori di tutti i settori (Sanità, Scuola, Università, Pubblico Impiego, Industria, Trasporto Ferroviario, Trasporto Pubblico Locale).

Il personale docente, educativo e ATA delle istituzioni scolastiche statali e non statali si fermerà per un’ora (prima o ultima ora di lezione o prestazione lavorativa).

Cgil, Cisl e Uil assicurano che i servizi pubblici essenziali saranno garantiti, così come previsto dalla legge 146 del 1990 e dalle successive modifiche apportate dalla legge 83 del 2000.

Articolazione a livello provinciale, regionale e territoriale dello sciopero generale nazionale del 15 novembre 2013

Scioperi a rilevanza provinciale

  • Agrigento – 4 ore in tutti i settori
  • Alto Adige Sudtirol – le prime 4 ore di ogni singolo turno in tutti i settori
  • Bergamo – 4 ore in tutti i settori
  • Bologna – 4 ore in tutti i settori
  • Brescia – 4 ore in tutti i settori
  • Cagliari – ultime 4 ore di ogni turno di lavoro in tutti i settori
  • Caltanissetta – 4 ore in tutti i settori
  • Catania – 4 ore in tutti i settori
  • Catanzaro, Crotone (escluso trasporti) e Vibo Valentia – 4 ore in tutti i settori
  • Chieti – 4 ore (aziende pubbliche ultime 4 e scuola prima ora) in tutti i settori
  • Como – 4 ore in tutti i settori
  • Cremona – 4 ore in tutti i settori
  • Enna – 4 ore fine turno in tutti i settori
  • Ferrara – 4 ore in tutti i settori
  • L’Aquila – 4 ore in tutti i settori
  • Lecco – 4 ore in tutti i settori
  • Lodi – 4 ore in tutti i settori
  • Messina – 4 ore in tutti i settori
  • Milano – 4 ore in tutti i settori (l’ATM si fermerà dalle 18.00 alle 22.00; Trenord dalle 10.00 alle 14.00)
  • Modena – 4 ore in tutti i settori
  • Olbia (Olbia/Tempio) – 4 ore in tutti i settori
  • Oristano – 4 ore in tutti i settori
  • Oristano (Medio Campidano) – 4 ore in tutti i settori
  • Padova – 4 ore mattina in tutti i settori
  • Palermo – 4 ore in tutti i settori
  • Parma – 4 ore in tutti i settori
  • Pescara – 4 ore in tutti i settori
  • Piacenza – 4 ore in tutti i settori
  • Ragusa – 4 ore in tutti i settori
  • Ravenna – 4 ore nella mattina in tutti i settori
  • Reggio Calabria – 4 ore in tutti i settori
  • Rimini – 4 ore in tutti i settori (escluso il trasporto aereo)
  • Rovigo – 4 ore in tutti i settori (escluso il trasporto ferroviario)
  • Sassari – Ultime 4 ore di ogni turno di lavoro in tutti i settori
  • Sondrio – 4 ore in tutti i settori
  • Teramo – 4 ore in tutti i settori
  • Trapani – 4 ore in tutti i settori
  • Trento – 4 ore in tutti i settori (esclusa l’azienda Trentino Trasporti)
  • Varese – 4 ore nella mattinata in tutti i settori
  • Venezia – 4 ore ad inizio di ogni turno in tutti i settori (escluso il trasporto ferroviario)

 

Scioperi a rilevanza regionale

  • Regione Campania – 4 ore in tutti i settori (escluso il Trasporto Aereo, Trenitalia, Eav Napoli e Tpl Salerno)
  • Regione Friuli Venezia Giulia – 4 ore in tutti i settori
  • Regione Marche – 4 ore in tutti i settori (escluso trasporto aereo)
  • Regione Molise – 4 ore in tutti i settori
  • Regione Piemonte – uscita anticipata di 4 ore per ogni turno in tutti i settori
  • Regione Puglia – 4 ore in tutti i settori
  • Regione Sicilia – 4 ore in tutti i settori
  • Regione Umbria – 4 ore in tutti i settori (escluso il settore Autostrade per l’Italia)
  • Regione Valle d’Aosta – 4 ore in tutti i settori (escluso il Comune di Gaby)

 

Scioperi a rilevanza territoriale

  • Cesena – 4 ore in tutti i settori
  • Forlì – 4 ore in tutti i settori
  • Legnano – 4 ore in tutti i settori
  • Monza – le prime 4 ore del turno in tutti i settori
  • Nuoro – 4 ore in tutti i settori
  • Ogliastra – Ultime 4 ore di ogni turno di lavoro in tutti i settori
  • Valcamonica-Sebino – 4 ore in tutti i settori
  • Vicenza – 4 ore in tutti i settorii

 

Leggi anche

Seguici