Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Colorado Cafè: è Bufera per la Trasmissione, ecco perchè

di Pina

20 Novembre 2013

A Colorado Cafè scoppia la bufera!.

La trasmissione è stata presa nel mirino dell’Ucei (Unione delle Comunità Ebraiche Italiane)e da Equality Italy.

Per la precisione chi finisce sotto accusa è il comico Alessandro Bianchi, incolpato di aver realizzato una serie di gag con battute omofobe e antisemite.

Renzo Gattegna, il presidente dell’Ucei, ha affermato: “La performance del comico Alessandro Bianchi, protagonista della prima serata di un canale che si rivolge prevalentemente a un pubblico giovane come Italia1, è in questo senso emblematica. Un passo falso che condanniamo con forza e che è segno, nella migliore delle ipotesi, di una scarsa consapevolezza e sensibilità”.

Mentre Aurelio Mancuso, il presidente di Equality Italia, ha dichiarato: “È accaduto già in altre occasioni, e abbiamo lasciato stare, ma ora non possiamo tacere che il comico Alessandro Bianchi continui a utilizzare espressioni discriminatorie, sguazzando nei peggiori stereotipi antisemiti e omofobi, per realizzare una performance di dubbio gusto. Non chiediamo censure, pensiamo, però, di dover esprimere la nostra protesta, e di poter pretendere il rispetto delle minoranze e delle persone”.

Una delle battute dette dal comito e finite sotto la lente di grandimento, è la seguente: “Mancano ancora tredici euro e 50, non fate i rabbini, vuotate le tasche”.

Poi pare ci siano anche dei riferimenti ad alcuni petardi fatti esplodere nel lato B maschile, ovviamente altra battuta non gradita.

Sotto trovato una foto del comico accusato…

 

Leggi anche

Seguici