Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Alluvione Sardegna: Oggi Lutto Nazionale

Il Cdm proclama il lutto nazionale per le vittime dell’alluvione in Sardegna

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

21 Novembre 2013

 Sardegna alluvione

Oggi l’Italia intera commemora le 16 vittime dell’alluvione della Sardegna.

Come riferito ieri dall’agenzia stampa Ansa, il Consiglio dei ministri ha proclamato per oggi, giovedì 21 novembre, il lutto nazionale.

Sardegna alluvione Il premier Enrico Letta, dopo aver dichiarato lo stato di emergenza nella regione devastata dal ciclone Cleopatra, ha inoltre annunciato lo stanziamento di 20 milioni di euro che contribuirà, in parte, alla ripresa.

Intanto, sempre attraverso la sopra citata agenzia stampa, la Protezione civile regionale rende noto il numero degli sfollati:

“Attualmente gli sfollati – si legge sul sito dell’Ansa – sono 747, di cui 270 alloggiati nei vari centri di accoglienza creati in palestre, scuole, parrocchie e strutture alberghiere. Sono, invece, scese a 477 le persone che hanno trovato rifugio a casa di amici, parenti o conoscenti. Al bilancio manca il dato degli sfollati della zona che ha visto il maggior numero di morti, Olbia”.

Sardegna alluvione Non si arrestano invece le ricerche dell’unico disperso, l’allevatore Giovanni Farre, 62enne residente a Bitti. L’uomo è stato travolto, assieme al figlio, dall’ondata che li ha investiti la sera di lunedì. Il ragazzo è riuscito a salvarsi perché aggrappatosi ad un albero.

Qui di seguito invece vi riportiamo l’elenco delle 16 vittime, per molte delle quali ieri si sono tenuti i funerali nelle rispettive città di appartenenza (fonte TgCom24).

Olbia, 13 vittime:

  • Bruno Fiore (68), la moglie Sebastiana Brundu (61) e la consuocera Maria Loriga (54) hanno perso la vita in località Monte Pino a seguito del crollo di un argine sulla Provinciale 38 tra Olbia e Tempio;
  • Francesco Mazzoccu (35) e suo figlio Enrico (3) sono stati travolti da una piena mentre si trovavano in località Raica, nella strada che porta a Telti;
  • Patrizia Corona (42) e la figlia Morgana Giaconi (2), decedute perché travolte da una piena di fango ed acqua mentre si trovavano a bordo della loro auto, una Smart. Salvo invece il compagno della donna, un poliziotto, anch’egli presente al momento della tragedia;
  • Anna Ragnedda (83) deceduta presso la propria abitazione in via Lazio;
  • Maria Massa (88), il suo corpo è stato ritrovato in un canale non lontano dalla sua abitazione sita in via Romania. Si ipotizza sia caduta dal balcone;
  • Isael Passoni (42), la moglie Cleide (42) e i figli Weriston (20) e Laine Kellen (16), un’intera famiglia sterminata. Di origine brasiliana, risiedevano ad Arzachena.  L’ondata li ha sorpresi mentre si trovavano nella loro abitazione, nel seminterrato, rimasto poi sommerso da 3 metri d’acqua.

Nuoro 2 vittime:

  • Luca Tanzi (44), il poliziotto deceduto sulla strada Oliena-Dorgali. Al momento della tragedia, l’uomo, assistente capo della Squadra mobile di Nuoro, stava scortando un’ambulanza;
  • Maria Frigiolini (87), sembra sia deceduta per un attacco di cuore.

Oristano 1 vittima:

Vannina Figus (64), deceduta in seguito all’allagamento della sua casa a Uras.

Leggi anche

Seguici