Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Smettere di fumare: tutto sui i danni del fumo di sigaretta

DanielaBrancaccio

di Dott.ssa Daniela Brancaccio

11 Gennaio 2011

Dall’America arriva il resoconto della Surgeon  General del 2010.
Il 9 dicembre 2010 la Surgeon  General ha rilasciato il resoconto:
Come il fumo del tabacco causi  danni: biologia e andamento comportamentale per malattie attribuibili al fumo“.
Contiene importanti nuove informazioni su come il fumo del tabacco causi danni e spiega perché è cruciale smettere di fumare ed evitare di sottoporsi al fumo passivo.
http://www.cdc.gov/Features/SmokeExposure/

IL FUMO DI SIGARETTA DANNEGGIA TUTTI GLI ORGANI DEL CORPO, I DANNI SONO IMMEDIATI.

L’uso del tabacco è l’unica e più estesa causa prevedibile di morte e malattia sia per le donne che per gli uomini al giorno d’oggi, negli Stati Uniti.
Più di 1000 persone sono uccise ogni giorno dalle sigarette e la metà dei fumatori di lunga data muoiono prematuramente per via di malattie legate al fumo come infarto, malattie respiratorie croniche e cancro.
Per ogni persona che muore per uso di tabacco, oltre 20 muoiono con una grave malattia ad esso legata.
Il fumo non danneggia solo il fumatore. Ogni anno, migliaia di non fumatori muoiono di infarto e cancro e migliaia di bambini soffrono di infezioni respiratorie per via dell’esposizione al fumo passivo.
Non c’è grado di esposizione al fumo di tabacco che sia privo di rischi e non c’è nessun prodotto del tabacco sicuro.

L’evidenza scientifica del resoconto della Surgeon General del 2010 sostiene che:
·    Non c’è esposizione al  fumo che sia libera da rischi
·    Inalare il complesso miscuglio chimico dei composti della combustione nel fumo del tabacco causa danni immediati al corpo e conduce a seri problemi di salute, in particolare cancro, malattie cardiovascolari e malattie polmonari.
·    Attraverso molteplici meccanismi definiti, il rischio e la gravità di molte malattie causate dal fumo sono direttamente correlati alla durata del livello di esposizione al fumo.
·     Il fumo prolungato è dovuto ai potenti effetti dei prodotti del tabacco che creano elevata dipendenza.
·    Anche bassi livelli di esposizione, inclusa quella al fumo passivo, possono generare conseguenze cardiovascolari gravi come attacchi cardiaci.
·    Non ci sono abbastanza prove che il cambiamento di struttura e contenuto delle sigarette riduca il rischio di danni seri alla salute.

IL FUMO DELLE SIGARETTE E’UN VELENO

Il resoconto del 2010 rivela che il fumo di tabacco è un miscuglio  mortale di più di 7000 composti chimici. I veleni presenti in esso raggiungono ogni organo del corpo, passano velocemente dai polmoni al sangue, attraverso le arterie e i tessuti di tutto il corpo.

I prodotti chimici che si ritrovano nel tabacco includono:

  • formaldeide ( usato anche per imbalsamare i corpi),
  • cadmio ( usato per costruire batterie),
  • arsenico,
  • monossido di carbonio ( che si trova nei gas di scarico della auto),
  • cianuro di idrogeno,
  • butano ( usato nei liquidi luminosi ),
  • toluene ( che si trova nei diluenti dei colori a olio ).

Gli effetti negativi del fumo di tabacco sono numerosi e ad ampio raggio. Il resoconto del 2010 fornisce informazioni su come il fumo possa spianare la strada al cancro, su come esso renda più difficile controllare il diabete, su come ogni sigaretta fumata danneggi il respiro perché i veleni presenti in esso danneggiano a loro volta l’organismo intero a partire da momento in cui entrano dalla bocca.

Il resoconto spiega anche come il fumo sia un pericolo per la fertilità e per la salute dei bambini. Discute di come il fumo riduca le possibilità femminili di rimanere incinta e di come possa aumentare il rischio di complicazioni  durante la gravidanza, portare alla nascita prematura, ad un peso corporeo del neonato basso, causare mortalità perinatale  o la sindrome da morte improvvisa del neonato (SIDS).

Alcuni dei punti chiave si soffermano  su come il fumo causi danni immediati alle arterie e sul perché sia così pericoloso. Quasi immediatamente, le cellule che formano i vasi sanguigni del corpo reagiscono infatti ai veleni presenti nel fumo. Fumare altera la composizione del sangue e può generare coaguli al cuore, al cervello o alle gambe. Ciò è causa di infarti e ictus. Un’ostruzione completa delle arterie può essere causa di morte improvvisa.

IL FUMO PASSIVO

Importanti nel resoconto sono le informazioni su come il fumo passivo possa essere pericoloso. L’esposizione al fumo passivo causa bronchiti, polmoniti e infezioni alle orecchie nei bambini.
Quando i non fumatori respirano fumo passivo,  le piastrine diventano più adesive e si possono formare coaguli, così come accade con le persone che fumano. Anche trascorrere del tempo in una stanza dove c’è molto fumo può causare un attacco cardiaco.

Non permettete a nessuno di fumare in casa e in auto ( anche se con il finestrino aperto).
Milioni di fumatori hanno smesso. In realtà oggi ci sono più ex fumatori che fumatori.


Leggi anche

Seguici