Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

La Terra dei Fuochi Uccide: è Morta Vincenza Maisto, Aveva Solo 16 Anni

Un’altra giovane vittima de La terra dei fuochi

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

27 Novembre 2013

vittime terra dei fuochi

“Un’altra bara bianca. Ancora palloncini, confetti, petali di fiori. Ancora le frasi strazianti dei compagni di scuola. Ancora una mamma distrutta”.

vittime terra dei fuochi Inizia così l’articolo redatto da MariaTeresa Belardo e pubblicato la sera di martedì 26 novembre sul portale Parallelo 41, un annuncio di morte… un’altra vittima, l’ennesima, de La terra dei Fuochi.

Vincenza Maisto è morta…

Vincenza Maisto aveva soltanto 16 anni e un’intera vita da vivere…

A sedici anni si gioca, non si muore”, così recitava uno dei tanti striscioni esposti durante la marcia realizzata ad Acerra, paese d’origine di Vincenza, lo scorso 21 settembre.

Ad ucciderla il cancro, un osteosarcoma, tumore maligno che colpisce le ossa.

Anche lei, come molti altri, aveva deciso di “metterci la faccia”, di lasciarsi fotografare nel suo letto di ospedale mentre sorreggeva un comune foglio riportante la scritta “Acerra non deve morire!! Salviamola!!!”.

 

vittime terra dei fuochi Proprio lei che combatteva contro “il male” da ben 4 anni si era fatta portavoce di una lotta che purtroppo non è riuscita a vincere.

BASTA! è il grido di dolore che (ri)unisce gli abitanti de La Terra dei Fuochi;

BASTA! è quanto scrive la Belardo e tutti gli altri giornalisti che quotidianamente sono costretti a raccontare il dolore di un’intera comunità, di gente straziata dalle costanti perdite, giovani e non;

BASTA! è la soffocante supplica di una madre costretta a dire addio al suo piccolo angelo.

Ma un semplice BASTA! non riesce a fermare questo sterminio… per quanto lo si possa desiderare ardentemente…

È vero, le mie non sono parole di speranza, è lo sfogo di una mamma che, accantonato per un attimo il ruolo di writer, svela le sue paure, quelle che vive quotidianamente nel crescere i propri figli nella Terra dei Fuochi.

Benché se ne parli sempre più sui giornali, tv o attraverso il web, la nostra terra continua a bruciare, continua a marcire e noi con essa.

vittime terra dei fuochi

 

Leggi anche

Seguici