Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Gita per bambini: Mirabilandia

di Mamma Elisa

11 Giugno 2010

Lo scorso weekend abbiamo fatto una gita fuori porta insieme ad una coppia di amici e la loro meravigliosa bambina:
abbiamo portato  i nostri cuccioli a Mirabilandia, il parco giochi che si trova a Ravenna.

Mio figlio era entusiasta!
C’eravamo stati anche l’anno scorso, ma lui era troppo piccolo per godersi tutte le attrazioni ed aveva anche un po’ di paura; diversamente quest’anno, più consapevole ed emozionato, non vedeva l’ora di entrare.

All’ingresso del parco Mike e Otto, le mascotte di Mirabilandia, accolgono i piccoli introducendoli subito in un mondo di giochi e fantasia.

Potete immaginare l’eccitazione dei bambini alla vista di questi personaggi! Quasi tutti, tranne qualcuno più timido e impaurito, cercavano di avvicinarsi a loro per fare delle foto insieme .

Il tempo meraviglioso ha reso piacevole la giornata all’insegna del divertimento.

Prima tappa BLU RIVER , scivolo con acqua dal quale si scende in picchiata a bordo di un canotto a due posti, il mio ometto è salito con il papà e una volta sceso voleva risalire di nuovo … secondo voi gli sarà piaciuto?

Dopo ci siamo spostati dall’altra parte del parco nella zona chiamata BIMBOPOLI dove si trovano le attrazioni più adatte ai piccoli intorno ai 3anni d‘età.
I bambini sono saliti sempre accompagnati da uno di noi sulla CASA MATTA , una casa un po’ dispettosa che non sta mai ferma;
il LEPROTTO  EXPRESS un ottovolante che sfreccia in mezzo ad un magico orto;
SANTA FE EXPRESS un trenino coloratissimo;
CAROUSEL una bellissima e romanticissima giostra di cavalli;
OTTOLAND una zona piena di gonfiabili dove i bambini si sono scatenati e divertiti alla grande mentre noi ci rilassavamo sulle panchine;
MINI RADE i tronchi acquatici … queste e tante altre avventure hanno affascinato e divertito i nostri bambini. Insomma sono state poche le attrazioni che non hanno provato.

Dopo aver pranzato al Mc Donalds (ogni tanto uno strappo alla regola non fa male) abbiamo seguito degli spettacoli molto belli ed emozionanti:
–          MIKE, OTTO E FRIEDS, uno spettacolo ideato per i più piccoli dove un giocoliere, un pagliaccio, un trapezista ed altri fantastici personaggi  intrattengono i bambini facendoli rimanere a bocca aperta ;
–          L’ISOLA DEL TESORO dove si sfidano, si rincorrono e si incrociano i diversi personaggi i pirati , Peter Pan, Wendy e Capitan Uncino. Ma non si tratta della solita messa in scena dell’isola che non c’è, a Mirabilandia gli artisti si cimentano in salti acrobatici da trampolini sempre più alti, l’ultimo tuffo viene fatto da 25 metri di altezza ed è veramente mozzafiato.
Infine abbiamo visto – SCUOLA DI POLIZIA : un vero set cinematografico, si sentono spari, si vedono fiammate, auto che fanno testacoda e che camminano su una ruota sola, moto  guidate da piloti bravissimi che fanno salti in free style.

Finiti gli spettacoli, i bambini, stremati, si sono addormentati nei rispettivi passeggini permettendo ai loro papà (che sono ritornati bambini) di salire su due attrazioni estreme:
L’I SPEED che accelera da 0 a 100 km/h in 2,2 secondi e corre a 120 km/h su curve mozzafiato;
KATUN inverted coaster n. 1 in Europa che corre a 110 km/h su dei binari che ad un certo punto sono piegati a 360°,potete immaginare le urla liberatorie  e il rumore che si sentiva in prossimità di questa attrazione .

La nostra gita è durata un giorno, ma per chi non deve ripartire subito il parco offre la possibilità di entrare il secondo giorno gratis, niente male come soluzione anche perché in un giorno solo non si riesce a vedere tutto.

Il mio consiglio è di regalare questa esperienza ai vostri bimbi, per parte mia credo che l’età più giusta per poter iniziare a portare i nostri figli in questo tipo di parchi siano i tre anni, perché hanno più consapevolezza e possono salire su quasi tutte le attrazioni.

Leggi anche

Seguici