Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come Apparecchiare la Tavola di Capodanno

Ecco come apparecchiare la tavola in modo corretto e con eleganza per la notte di Capodanno

Licia

di Mamma Licia

28 Dicembre 2013

Se avete deciso di festeggiare l’arrivo del nuovo anno in casa, un aspetto da non trascurare è senza dubbio l’apparecchiatura della tavola.

Bastano pochi semplici accorgimenti per vestire a festa una tavola di Capodanno: un centrotavola, un’apparecchiatura ben curata ed una tovaglia speciale.

Puntate sui colori oro e argento e, per dare risalto a questi colori, scegliete una tovaglia bianca o nei toni dell’avorio.

Quale che sia la vostra scelta in tema di colori, non dimenticate comunque che le regole per apparecchiare la tavola sono sempre le stesse e non ammettono eccezioni:

– la tovaglia, in tinta unita o con motivi decorativi, deve avere una caduta ai lati del tavolo non superiore ai 40 centimetri (questo per non dar fastidio a chi si siede). Sotto la tovaglia mettete un telo di plastica per proteggere il tavolo da eventuale vino rovesciato ed un mollettone per evitare i rumori;

– i tovaglioli devono essere dello stesso colore della tovaglia e vanno piegati in modo semplice,

– i sottopiatti non sono necessari, ma se decidete di metterli ricordate che devono rimanere sulla tavola per tutta la durata del pranzo;

– i piatti (il loro numero varia a seconda delle portate)  si dispongono a pochi centimetri dall’orlo del tavolo;

– le posate vanno disposte secondo un preciso ordine: il coltello a destra del piatto con la lama rivolta verso l’interno; il cucchiaio si trova alla destra del coltello; la forchetta (più di una nel caso di più portate) si mette alla sinistra del piatto con i rebbi rivolti all’insù; le posate da frutta e da dessert si pongono sopra il piatto (le forchettine con il manico rivolto verso sinistra e i cucchiaini rivolti verso destra);

– i bicchieri si pongono sopra il piatto leggermente verso destra, il più grande – quello dell’acqua – è il primo a sinistra, gli altri –  quelli da vino – si dispongono in scala, dal più grande al più piccolo (quello medio per il vino rosso e quello piccolo per il vino bianco). Non dimenticate il flûte per il brindisi finale;

– il centrotavola, sempre presente, deve essere simmetrico, riprendere la forma del tavolo e non essere ingombrante tanto da togliere visualità ai commensali e spazio alla tavola. Il tono del centrotavola e della decorazione va sempre abbinato all’apparecchiatura, cioè al tipo di stoviglie e al colore della tovaglia.

Le dimensioni della tavola dovranno essere adeguate al numero degli invitati, quindi non troppo grandi né troppo piccole.

Non lasciate al caso la disposizione degli ospiti a tavola: disponete i commensali alternando un uomo e una donna. Questo per far sì che le conversazioni non abbiano un unico tema e coinvolgano tutti i vostri ospiti.

Evitate candele profumate a tavola.

 

Trovate altri utili consigli su come apparecchiare la tavola per il cenone di Capodanno in questo interessante articolo di DeAbyDay.tv

 

Leggi anche

Seguici