Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, Insultato su Facebook: gli Italiani Sono Stanchi?

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, Insultato su Facebook: Ecco Cosa gli Hanno Detto gli Italiani

Federica Federico

di Federica Federico

02 Gennaio 2014

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, Insultato su Facebook

L’Italia è stanca. La maggioranza della popolazione è piegata dalla crisi economica ed è letteralmente consumata dall’impoverimento.

Si registra un progressivo ed inesorabile calo dei consumi, figlio della mancanza di danaro, dipendente dal blocco delle compravendite e conseguente alla riduzione generale dei sistemi produttivi. E tutto ciò conduce al risultato ultimo di una drammatica contrazione dei posti di lavoro.

L’Italia quella fuori dai palazzi del potere e quella schiacciata dalle lobby è impoverita e sta progressivamente perdendo anche le ultime forze, stanno finendo i risparmi e gli espedienti tendono ad esaurirsi.

Intanto l’elettorato attende una nuova legge che disciplini le risultanze del voto politico nazionale, ma la tanto discussa legge elettorale non arriva e quindi nemmeno si va alle urne. Lo stesso elettorato attende un radicale taglio dei costi della politica ma anche il finanziamento pubblico ai partiti è stato graziato e prima del 2017 non scomparirà completamente. Per non sottolineare, poi, che il numero delle poltrone in Parlamento non è stato nemmeno ridiscusso.

L’Italia è sfiduciata e sembra non trovare risposte utili nelle aule del potere.

L’annuale e rituale discorso del Presidente Napolitano in occasione dell’ultimo giorno dell’anno si è collocato su un fondale grigio, su un rovo spinoso di malcontenti e tensioni. Malgrado il difficile momento della politica italiana, nessuno poteva aspettarsi quello che in queste ore viene denunciando sul Blog di Beppe Grillo.

Ecco la notizia riportata dal Blog e rimbalzata velocemente su Facebook:

sulla pagina Facebook ufficiale del quotidiano “la Repubblica” sarebbe stata postata una foto, con link ad un articolo o video relativo al discorso di Napolitano, e gli utenti avrebbero in commento all’immagine apposto messaggi di nervosa disapprovazione. In poche parole sarebbero piovuti su Napolitano una gran quantità di indignitosi insulti.

Il blog di Beppe Grillo rimanda a questo screenshot (dal quale Noi abbiamo oscurato nomi e foto del profilo degli utenti):

screenshot Napolitano insulti

Sottolineando che al momento la discussione è stata cancellata dalla pagina: pagina Facebook ufficiale del quotidiano “la Repubblica”

Al momento però sulla pagina di Repubblica è visibile la pubblicazione di un diverso link sullo stesso discorso di fine d’anno del Presidente della Repubblica, anche a commento di questo link si possono leggere post non lusinghieri, alcuni non educati e altri persino coloriti, tutti rivolti a Napolitano ed alla classe politica.

 Repubblica

napolitano insulti su facebook

Parlare male, aggredire o sbeffeggiare un’istituzione della Repubblica italiana non è certamente una buona cosa!

Ciò che sta accadendo rappresenta un decadimento gravissimo del pubblico onore istituzionale che talune cariche dovrebbero possedere per natura e vocazione. Sta morendo o forse è già morto il senso del  rispetto e della appartenenza alle istituzioni. Tuttavia questo ‘lutto nazionale’ dipende in maniera innegabile da una insofferenza dei cittadini.

Oggi la popolazione boccia le istituzioni! Ma questo senso di opposizione nasce dalla distanza che le istituzioni mantengono chiudendo la politica nelle roccaforti del potere e allontanando i cittadini da ogni possibile soluzione, come anche dal dibattito politico.

Il cittadino inascoltato ha allora diritto di sfogare la sua rabbia su Facebbok?

Forse prima di negare questo diritto ai cittadini le istituzioni dovrebbero interrogarsi sui loro doveri rappresentativi e sulla loro capacità di rispondere alle esigenze del paese.

E tu cosa ne pensi?

Leggi anche

Seguici