Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Cosa Fare se un Figlio si Droga

Adolescenti e droga. Come agire

di Diego Astarita

13 Gennaio 2014

Adolescenti e droga

Il binomio adolescenti – droga è purtroppo una cruda realtà.

Il numero dei ragazzi che in età scolare fanno uso di sostanze stupefacenti cresce sempre di più, fino a raggiungere dati allarmanti.

Le statistiche parlano quindi chiaro: la droga rappresenta una fedele compagna dei nostri figli. E’ necessario quindi chiedersi come agire per arginare tale fenomeno e per evitare quindi danni seri, quali la dipendenza e le conseguenze legate all’ utilizzo di tali sostanze.

La prima domanda che un genitore deve porsi è questa: perchè mio figlio si avvicina al mondo della droga?

In realtà sono molteplici i motivi per cui i ragazzi iniziano a fare uso di sostanze stupefacenti: vuoi per sentirsi più grandi,vuoi per curiosità oppure per il semplice gusto del proibito.

Non è facile quindi compendere il perchè ma ciò che conta è correre ai ripari per far sì che tale utilizzo si riveli un episodio isolato senza strascichi.

CONTROLLIAMO SENZA ESSERE TROPPO INVADENTI

Conoscere chi frequenta nostro figlio, il suo giro insomma, rappresenta una prima tappa che potrebbe permetterci di capire se i rischi sono reali.

Orari sballati, comportamenti strani potrebbero essere campanelli d’ allarme seri.

Una volta appurato che nostro figlio ha usato o usa tuttora sostanze strane, dobbiamo prendere il coraggio a  due mani e metterlo di fronte al fatto compiuto.

Facciamogli capire che non lo giudicheremo, ma che vogliamo semplicemente aiutarlo ad uscire fuori da questo vortice pericoloso che potrebbe avere conseguenze serie e deleterie per la sua salute.

L’ utilizzo di droghe leggere infatti porta inevitabilmente alla dipendenza ed uscire da questo giro non sarà affatto facile, nonostante nostro figlio ci dica che ha soltanto provato e non intende affatto ripetere quest’ esperienza.

Inculchiamo quindi nei nostri figli la convinzione che non è necessario provare ad usare sostanze soltanto per essere alla pari con il gruppo.

Bisogna imparare a dire no e a rendersi unici allontanandosi dalla massa.

Di tanto in tanto, infatti, sarebbe utile parlare loro delle conseguenze e dei rischi che si corrono utilizzando droghe leggere, anche quando non è stato avvertito alcun campanello d’ allarme.

Una corretta informazione, senza però terrorizzare nostro figlio, sarà un’ ottima arma per evitare che un domani la droga possa apparire nella sua vita.

 

 

 

Leggi anche

Seguici