Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Balena Spiaggiata: le Foto Choc dei Curiosi che ci Camminano Sopra

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

18 Febbraio 2014

Avvistare una balena nei mari del Nord Europa è una cosa abbastanza comune, un po’ come le meduse a Tormina!

E infatti una delle attrazioni turistiche di paesi come la Danimarca (principalmente a Greenland e nelle isole Faeroe) la Norvegia e l’Islanda sono proprio le imbarcazioni che caricano i turisti dal porto fino a determinati punti dove vi sono dei santuari delle balene, ovvero dove stanziano gruppi di cetacei e dove quindi è molto facile avvistarli.

I cetacei inoltre sono specie protetta, e spesso animalisti e gruppi di attivisti si battono con tutta la loro forza contro colossi del mare che non rispettano divieti e regole.

Cosa direbbe Greenpeace se vedesse una foto come quella della copertina?

E’ successo a Henne Strand, a nord della Danimarca.

Due capodogli si sono spiaggiati sulle coste del paese nei giorni scorsi, le immagini che vedete sono state diffuse dall’Associated Presse.

Le foto ritraggono momenti impietosi: persone che camminano accanto a questi animali come nulla fosse, anzi peggio, ci si fanno le foto come con un trofeo.

Mi viene da chiedere: se la balena è morta, cosa ci fanno queste persone attorno all’animale?

E se la balena è viva (ancora e di più) cosa ci fanno queste persone attorno all’animale?

La storia la chiarisce il sito del quotidiano danese Politiken: i due capodogli che si sono piaggiati hanno avuto sorti opposte. Purtroppo quello ritratto con curiosi al limite del sadismo è morto poco dopo, l’altro è stato “ridato” al mare.

Resta da chiedersi come sia stato possibile che in un paese civile possa avere sopportato che immagini (e vi assicuro che queste sono le più “pubblicabili”) simili venissero diffuse.

 

Leggi anche

Seguici