Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Rimozione delle macchie di vino, voi come fate?

Immaginate i preparativi per un pranzo ideale: una tavola apparecchiata a festa, posate, piatti e bicchieri brillanti degni della speciale occasione, centrotavola scelto con grande cura o creato appositamente ed una profumata candida tovaglia bianca.

admin

di Redazione VitaDaMamma

22 Marzo 2014

macchie di vino

Cosa potrebbe rovinare questo idilliaco momento?

Oltre ad ipotetiche portate principali completamente rovinate, bruciate o, peggio ancora, dal sapore pessimo, l’incubo di ogni perfetta massaia sono le macchie che restano e persistono su quella che una volta era un’immacolata tovaglia.

Chiazze di unto dovute a schizzi d’olio, variopinte “medaglie” che saporiti sughi hanno lasciato qui e la, nonché macchie di vino, rosso in particolare, destinate a perdurare nel tempo.

Pur utilizzando sottobottiglia  e sottobicchieri, disponibili in diversi formati e materiali, dalla carta alla plastica, dal legno all’argento, a volte è l’accortezza dei commensali a venire meno.

Una piccola distrazione può divenire fatale anche per i capi d’abbigliamento indossati per l’occasione.

Un bicchiere di vino rosso rovesciato può divenire infatti un’indelebile ricordo della magnifica festa, impresso sulla nostra tovaglia, o su di un vestito, un souvenir che difficilmente potrà essere eliminato.

Dobbiamo quindi rinunciare alla definitiva eliminazione e dire addio all’originale candore della nostra tovaglia o, peggio ancora, di un vestito?

Contrariamente a quanto molti possano pensare, ossia che smacchiare è da considerarsi un’azione impossibile tanto che taluni rinunciano persino ai piaceri della tavola, bicchiere di vino compreso, rimediare al “danno” può considerarsi fattibile.

Come?

Tanti e diversi i prodotti a nostra disposizione, da quelli forniti da madre natura a quelli disponibili nei vari supermercati.

Tra questi ultimi, lo smacchiatore Vanish Oxi Action si presenta come prodotto molto efficace e dalla facile applicazione.

Prima di applicare tale prodotto, è consigliabile mettere in pratica alcune accortezze in modo tale da non consentire ai pigmenti dell’uva, denominati antocianine, di penetrare in profondità tra le fibre dei tessuti.

Non lasciare quindi che la macchia di vino rosso si asciughi, questo la renderà ancora più resistente, ma trattarla nell’immediato ponendovi sopra del sale e, successivamente, tamponare con un panno asciutto avendo l’accortezza di non far allargare la macchia.

Al momento del lavaggio, pretrattare la macchia con l’ammollo in acqua tiepida, all’interno della quale deve essere aggiunto un misurino di smacchiatore Vanish Oxi Action Polvere (i tempi variano a seconda del tessuto), per poi procedere al normale lavaggio.

Leggi anche

Seguici