Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come si fa ad Essere una Mamma Felice: 10 Segreti

10 piccoli segreti per essere una mamma felice

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

14 Marzo 2014

Il mestiere di mamma è forse quello più difficile del mondo, principalmente perché non esiste nessun corso di laurea che possa preparare, e dunque nessuna mossa è supportata da teoria, e tutto si basa sul “modello empirico” ossia, devi sbatterci la testa contro per poi capire se quello che fai è giusto o meno.

Se poi, questo mestiere riesce a dare felicità è, oltre il più difficile, anche il più bello.

Ma essere mamme felici passa attraverso momenti di difficoltà, nervosismo, puro panico.

Come imparare ad essere mamme felici? Ecco un decalogo da rispettare, anche questo da provare in modo strettamente empirico!

1.   La mamma perfetta non esiste

Fatevene una ragione, la perfezione non è di questo mondo, tantomeno del mondo delle mamme.

Perciò se volete essere felici abbandonate l’idea che vostro figlio debba necessariamente uscire con tenuta da monegaschi (maglioncino a strisce bianche e blu, pantaloni stile navy e scarpe con la gomma bianca alla avvocato), perché dopo esattamente trenta secondi, ovvero il tempo che occorre per raggiungere l’auto dall’uscio di casa vostro figlio assomiglierà più a Robinson Crusoe che ai principi di Monaco.

E poi, diceva anche il dottor Winnicott (pediatra e psicoanalista inglese) , che un po’ di frustrazioni aiutano a far crescere. Insomma tendete a essere una madre adeguata piuttosto che perfetta, e sarete più felici.

2.   Conta fino a 3, ma anche fino a 10

Si sà che i figli a volte riescono a far emergere il peggio di sé da noi mamme, e allora per evitare che per rientrare nei ranghi si debba chiamare l’esorcista, quando vostro figlio fa i capricci, o non vuole studiare, o non vuol star seduto a tavola nei cinque minuti che gli chiedete per finire un piatto di pasta, prima di mollare sonore “lezioni”, contate, respirate, fate meditazione trascendentale, insomma non lasciatevi prendere dal momento di rabbia e agite con il dovuto distacco. Basterà davvero un attimo per evitare che l’istinto prenda il sopravvento, e torni il raziocinio.

3.   I no che aiutano a crescere

Non è detto che i bambini capiscano i vostri no, ma è bene imporre dei limiti. E soprattutto serve anche alle madri, a creare una sana relazione tra il sé e l’altro, a realizzare che il figlio è un essere a se stante, e che necessita di vivere in totale consapevolezza.

4.   Fa quel che può, quel che  non può non fa

E’ una frase coniata dal maestro Manzi, pedagogista che a cavallo degli anni ’50 e ’60 insegnò  a leggere e scrivere a un milione di persone analfabeta in Italia: non pretendiamo dai nostri figli che siano dei geni, e livellando le nostre aspettative prima che le loro saremo felici dei risultati.

5.   L’ironia è meglio 

Per esperienza personale, dico che l’ironia, anche con i più piccoli, è un’ottima arma, insieme alla fantasia, per essere felici.

Quando io sono arrabbiata ad esempio, e chiedo aiuto a mio marito (l’ironico) affinchè mi sostenga nella “battaglia” contro questi nani che scorrazzano per casa, lui interviene sempre. E quando gli chiedo: “Di loro qualcosa” lui si gira e dice “Qualcosa!!!” ecco, che io smetto di essere arrabbiata e i figli sentendo il tono sdrammatizzato, ridono!

6.   E anche la diplomazia

Spesso la mediazione risolve conflitti che le armi non riescono a sciogliere. Per essere mamma felice conviene essere più diplomatiche che bellicose. Come? Partendo dal punto due, cioè contando…

7.   Chiedi aiuto

Essere felici significa anche abbandonare l’idea della mamma Wonder Woman: fare tesoro dell’idea che non si può essere ubique comincerà a rendere molte donne più inclini a domandare l’aiuto di qualche wonder nonna, wonder zia, o wonder amica che mentre tu accompagni il figlio grande a calcio prenda il piccolo a piscina, per evitare che per la troppa fretta si lasci “qualche pezzo” per strada!

8.   Capiamo i nostri figli

Spesso noi pensiamo che i nostri figli frignano, o chiedono la nostra presenza per motivi irragionevoli. Quelli invece sono i momenti nei quali i nostri figli ci chiedono di essere Visti. Non solo, oltre a chiedere attenzione, spesso un minuto di ascolto può bastare a dipanare il capriccio che può diventare un muro insormontabile.

Allora ascoltiamoli i capricci dei nostri figli, non sempre ma impariamo a farlo.

9.   L’ordine va bene, ma non esageriamo

Una mamma felice spesso è una mamma disordinata. Anzi, “allegra” come dice qualcuna. Quando si hanno figli bisogna tenere in considerazione che l’ossessione all’ordine non può essere perseguita, che come dice una pubblicità di una famosa azienda Cinque figli su quattro scambiano il pavimento del bagno per il cesto dei panni sporchi e che la mamma che farà a meno di pensare anche a questo tipo di perfezione si godrà di più i figli, ma anche la casa!

10.   Sbagliando si impara…a fare la mamma

Gli errori sono umani, e nessuno è esente dal farli. Certo non bisogna credere che per questo si debba essere autorizzati a perseverare negli errori, ma l’errore fa parte dell’essere mamma imperfetta, e allora accettiamo, impariamo, e forse è la sola strada per la felicità!

Leggi anche

Seguici