Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come Medicare l’Ombelico del Neonato

Cordone ombelicale: tutto ciò che c'è da sapere sulla sua medicazione

di Eisabeth Currò

20 Marzo 2014

 

La cura dell’ombelico nel neonato è un fattore che almeno una volta nella vita interesserà l’attività di una neo mamma alle prime armi.

Alla nascita del neonato, viene reciso un pezzetto di cordone che viene denominato moncone, ovvero quel piccolo pezzetto di cordone che rimane attaccato al pancino del bebè.

Se medicato e pulito costantemente e in modo corretto il moncone cade da sé entro le due settimane.

Per agevolarne la caduta occorre seguire semplici procedimenti quotidiani per pulire e disinfettare il moncone prima e l’ombelico in seguito.

 

Come si medica l’ombelico del neonato?

 

In fase di dimissioni in ospedale dopo aver partorito vi daranno tutte le informazioni necessarie, ma ripassarle può essere utile.

 

  • Togliere la garzina e il cotone della precedente medicazione , il tutto con delicatezza e velocità, in quanto il piccolo potrebbe infastidirsi e piangere, rendendo quest’operazione difficile e rendendo la mamma tesa.
  • Prendere una garza sterile e bagnarla con la soluzione disinfettante prescritta dal pediatra in ospedale e avvolgere il moncone ,fissare il tutto con una retina elastica tubolare, facendo attenzione a posizionare il moncone all’insù, soprattutto nei maschietti, in modo che non si bagni con la pipì. Questa medicazione andrà fatta una volta al giorno finchè non cadrà da solo.

 

Cose da non fare:

 

  • Non utilizzare alcool per disinfettare il moncone.
  • Non versare direttamente il disinfettante sulla pelle del neonato.
  • Non tagliare il moncone con forbici o quant’altro, ricordatevi che il moncone cadrà spontaneamente nel giro di qualche settimana.
  • Non utilizzare fasciature elastiche che possono incorrere in infezioni e innervosire il vostro piccolo.

 

Leggi anche

Seguici