Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come Crescere un Bambino Educato

Regole per bimbi

di Eisabeth Currò

23 Marzo 2014

Ogni genitore vuole che il proprio bimbo sia educato e che segua delle regole di vita sane e genuine.

Per far sì che ciò accada è utile dare al bambino il buon esempio sin da quando è neonato, in modo che crescendo, man mano, il piccolo si abitui alla consuetudine dei semplici gesti quotidiani, che diventeranno poi del tutto normali e automatici.

 

Quali sono quindi le buone regole che i genitori dovrebbero insegnare ai proprio pargoli?

 

  • Chiedere per favore e ringraziare

I bimbi imparano meglio se siamo noi adulti in primis a essere cordiali e ringraziare.

Come fare? Ogni volta che ci porgerà un oggetto ringraziamolo con un semplice grazie, in men che non si dica sarà lui stesso a dirlo a momento debito.

 

  • Stare buono e seduto quando lo richiediamo

Sembrerà difficile soprattutto i primi tempi, ma non impossibile.

Ovviamente dipende molto dal carattere del proprio bimbo, in genere i maschietti sono i più ribelli, ma pian piano capiranno e ascolteranno le nostre parole.

In genere intorno ai 3 anni il bimbo inizia a capire e quindi a mettere in pratica le nostre richieste. Lodarlo ogni qual volta fa ciò che gli si richiede agevola molto l’apprendimento.

 

  • Riordinare i giocattoli dopo aver giocato

Intorno all’anno e mezzo il bimbo potrebbe già iniziare a mettere a posto qualche gioco, ma

per far si che questo diventi un rito quotidiano, dovrai iniziare da quando è molto piccolo a fargli vedere e capire come sistemare i giochi.

Per i primi anni dovrete farlo insieme e ovviamente l’adulto sarà quello che metterà in ordien maggiormente, per poi verso i 4/5 anni finirà col sistemare da solo. Per agevolare questa attività coinvolgiamo dandogli dei piccoli premi a fine attività.

 

  • Non giocare col cibo a tavola 

Sembrerà strano ma mettere a tavola insieme a noi il bimbo sin da piccolo, sarà un monito per lui quando inizierà a mangiare solo. In quanto emulerà il nostro comportamento a tavola.

Naturalmente non bisogna aspettarsi che rimanga seduto per un lungo periodo a tavola, magari intervallerà qualche momento di gioco al pasto, l’importante è che dopo ogni breve pausa torni a sedersi.

 

  • Non dimenticare di lavarsi le manine

Un rito questo di fondamentale importanza, soprattutto quando il bimbo inizierà a gattonare e quindi a “sporcarsi” le manine. Fatelo apparire come un gioco, facendo magari delle bolle con il sapone, o magari cantando una canzoncina associata all’acqua. Renderà questo momento unico e coinvolgente.

 

  • Dentini sempre puliti

La pulizia dei dentini è fondamentale sin dalla prima comparsa.

All’inizio è utile utilizzare uno spazzolino con setole morbide, intorno all’anno di età il bimbo riesce a tenerlo in mano e a iniziare la pulizia dei denti solo, sotto la supervisione di un adulto che poi dovrà comunque terminare l’operazione.

Man mano che cresce il bambino diventerà autonomo e non avrà più bisogno del nostro aiuto, ma solo della nostra supervisione.

 

Ovviamente questi sono solo dei semplici consigli, che possono essere più o meno utili ai genitori a seconda del carattere del proprio figlio e dei suoi gusti.

Leggi anche

Seguici