Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Viaggiare in gravidanza

di Mamma Elisa

11 Giugno 2010

Viaggiare con il pancione è possibile!

Una delle domande che spesso una gestante si pone è:<< posso viaggiare?>>.

Essere incinta non impedisce una vita serena e normale, se la gravidanza procede bene e si usa il buon senso si può viaggiare – tenendo conto che lo stato di gravidanza pretenderà l’adozione di certi accorgimenti.

Intanto la prima regola da seguire è ascoltare il proprio  corpo: decidere gli spostamenti, i tempi e le modalità considerando le proprie reazioni fisiche e valutando i segnali dell’organismo. Una donna incinta deve sapersi ascoltare, il corpo della gestante, durante l’attesa, appartiene anche al piccolo e la creatura parla alla mamma usando gli stimoli fisici. Quindi, pancine e pancione, concedetevi distrazioni, svago e divertimenti ma ricordate sempre che portate con voi il piccolo: qualunque cosa facciate ” siete in due!”

Ecco alcuni consigli per affrontare serenamente i viaggi durante la dolce attesa:

Il luogo scelto per la vacanza deve essere adatto alle singolari esigenze della gestante, in questo senso non esiste un posto consigliabile per tutte ed in assoluto adatto alle donne incinta, ciascuna di voi sceglierà assecondando le proprie esigenze ed aspettative. Tuttavia è altamente sconsigliabile recarsi in luoghi ad alto rischio di malaria (  gli esperti sembrano essere tutti allineati nel considerare of limits le zone con una alta incidenza di malaria). Perchè? Nessun farmaco antimalarico fornisce una copertura al 100%; la vaccinazione,invece,  è preferibile evitarla quando la donna porta in grembo il piccolo (addirittura è consigliabile di non rimanere incinta prima che siano decorsi 3mesi dalla somministrazione di un qualunque vaccino cos’ detto vivo).

  • Se  decidete di andare al mare,evitate di esporvi al sole nelle ore più calde ,utilizzate delle protezioni solari e bevete tanta acqua.
  • Se andate in montagna evitate di salire a quote superiori ai 1.700 – 1.800 metri perché a queste altitudini il livello d’ossigeno diminuisce. State attente al sole, scottarsi in montagna è più facile che al mare.

Inoltre evitate sempre di affrontare percorsi troppo ripidi e sconnessi.

  • Se andate all’estero state attente ai cibi che mangiate, specialmente nei paesi caldi dove il rischio di contrarre malattie gastrointestinali è maggiore. Non consumate mai  bevande con il ghiaccio perché quest’ultimo potrebbe essere stato ottenuto da acqua variamente contaminata. E bevete sempre acqua imbottigliata.

Per quanto riguarda la scelta del mezzo di trasporto non ci sono particolari limiti, dipende tutto dal tipo di viaggio e dalla dura dello stesso.

  • Se si sceglie una meta lontana è preferibile prendere l’aereo perché a differenza della macchina non vibra e traballa molto meno . Le compagnie aeree pongono alcune restrizioni per le donne in dolce attesa, in questo senso è bene prendere tutte le informazioni necessarie prima di partire. In genere i viaggi aerei non sono consentiti alle donne oltre la 36esima settimana di gestazione. In aereo allacciate le cinture di sicurezza, potrà essere fastidiose ed anche difficoltoso ma è necessario!
  • Anche il traghetto e la nave sono mezzi sicuri , però se si soffre di nausee questo tipo di trasporto potrebbe peggiorare il senso di malessere, specie se il mare è agitato.

In ogni caso, se le nausee vi affliggono, potreste portare con voi  dei prodotti naturali che attenuano il disturbo, prima di acquistarli comunque consultate il vostro medico.

  • Il treno è consigliato per i viaggi medio – lunghi perché a differenza dell’automobile in treno ci si può muovere e sgranchire le gambe e si evita anche lo stress della guida.
  • Se scegliete di viaggiare in auto è buona norma utilizzare comunque la cintura di sicurezza perché in caso d’incidente è stato riscontrato che i rischi di traumi per la madre e il feto sono minori.

Prima di intraprendere qualsiasi tipo di viaggio  consultate il vostro ginecologo e prenotate una visita di controllo  per sincerarvi che la gravidanza proceda bene , inoltre portate sempre con voi tutti i documenti relativi alla gestazione e la tessera sanitaria.

Buon viaggio a tutte le pancine e pancione!

Leggi anche

Seguici