Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come si Misura la Febbre ai Bambini

Febbre nei bambini: come si misura

di Eisabeth Currò

25 Marzo 2014

 

La febbre nei bambini è un fattore che spaventa noi genitori, in realtà la febbre è un metodo di difesa dell’organismo per difendersi da una possibile infezione.

 

Come misurare la febbre ai nostri pargoli?

Esistono vari metodi che vi elencherò qui di seguito, in modo che potrete scegliere quello a voi più consono.

Prima di iniziare è utile ricordarvi che vi sono svariati tipi di termometro, in commercio non troverete più i noti termometri a mercurio, in quanto se disperso nell’ambiente il mercurio è estremamente dannoso, nulla vi vieta però di utilizzarlo se l’avete in casa.

Ora in tutti i negozi troverete quelli digitali, affidabili e precisi, con un tempo ridotto di misurazione.

 

Misurazione Ascellare: posizionare il termometro sotto l’ascella verificando che non sia umida, tenerlo per cinque minuti.

 

Misurazione Rettale: il metodo migliore per i bambini sotto l’anno d’età. Posizionare il bambino a pancia in giù, anche sulle gambe di un adulto, quindi bagnare la punta del termometro con un pochino di olio o di vaselina, inserire nel sederino il termometro , per i più piccolini è sufficinte circa 2 cm mentre per i più grandicelli 5 cm. Tenere il termometro per almeno due minuti, ricordandosi che la temperatura rettale è più alta di 0,5, quindi togliere cinque lineette alla temperatura che appare sul termometro.

 

Misurazione orale: quest’operazione è sicuramente più adatta ai bambini più grandi, in quando nei più piccoli è quasi certo che lo possano mordere. Accertarsi che il bambino non abbia bevuto bevande calde e/o fredde nella mezz’ora antecedente la misurazione. Posizionare il termometro sotto la lingua, attendere circa tre minuti.

Leggi anche

Seguici