Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambini, tutta l’importanza delle coccole giuste

Le coccole non rafforzano solo il legame tra mamma e bambino, ma anche la salute del piccolo. Scopri quali sono i loro benefici!

admin

di Redazione VitaDaMamma

22 Marzo 2014

Fare le coccole giuste ai bambini

Le coccole sono un elemento fondamentale nella vita di neonati e bambini. Il momento della nascita rappresenta per loro un grande cambiamento, caratterizzato dalla perdita della protezione da cui si sentivano circondati all’interno della pancia della mamma: catapultati da un ambiente chiuso ad uno spazio più freddo, più luminoso e caratterizzato da un minor contatto fisico, i piccoli amano il tocco delle mani della mamma, che risulta rassicurante e confortante.

I benefici delle coccole non sono solo una romantica fantasia. Il contatto fisico percepito dalla pelle del piccolo, delicata e ricca di terminazioni nervose, stimola il rilascio di ormoni che agiscono sul cervello generando una vera e propria sensazione di benessere.

Ma c’è di più. Mentre la mancanza di contatto fisico può compromettere lo sviluppo emotivo del bambino, le coccole lo favoriscono. Inoltre massaggiare il piccolo aiuta il suo sviluppo neurologico e immunitario, favorisce il buon funzionamento del sistema digerente, promuove il riposo ed esercita un effetto calmante.

Non bisogna poi dimenticare che le coccole sono piacevoli e utili anche per la mamma. Stabilire un contatto ravvicinato, fatto non solo di carezze e massaggi, ma anche di sguardi e parole, aiuta a rafforzare il legame tra madre e figlio e aiuta la mamma ad imparare a capire ciò che il piccolo vuole dirle attraverso le sue reazioni, i suoi pianti e i suoi sorrisi.

Uno degli strumenti migliori per coccolare i bambini è il massaggio infantile. Già dal primo giorno di vita si possono dedicare 5 o 10 minuti della giornata a massaggiare il bambino, magari dopo il bagnetto, quando il piccolo sarà più rilassato.

E’ addirittura possibile creare veri e propri rituali, scambiandosi le coccole tutte le sere dopo il bagnetto e scivolando dolcemente verso il sonno. Non esistono delle regole a tal proposito, ma una buona idea può essere approfittare del momento in cui si applica la crema dopo il bagnetto per massaggiare il bambino, comunicando con lui attraverso il tatto, la voce e gli occhi. Possono anche essere utilizzati oli da massaggio, ma è fondamentale scegliere solo prodotti pensati appositamente per i bambini. Per evitare di sovrastimolare il bambino è inoltre importante coccolarlo in un ambiente dalla temperatura gradevole, in una luce soffusa. In questo modo il piccolo si sentirà più sicuro e il distacco dalla mamma sarà meno problematico.

Non è però da escludere a priori che un neonato non gradisca immediatamente il massaggio. In questo caso è fondamentale assecondare le richieste del piccolo. Le coccole devono essere “giuste” e solo se il bambino le accetta con serenità e traendone piacere se ne potranno ricavare i massimi benefici.

 

Scritto da Silvia Soligon

Foto © Tatyana Gladskih – Fotolia.com

Leggi anche

Seguici