Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Quella in Foto NON è una Bevanda: ATTENZIONE è Molto Pericolosa per i Bambini

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

24 Marzo 2014

prodotto sequestrato ministero salute

Le bottiglie ritratte nella foto che vi abbiamo proposto in apertura, e che riproporremo all’interno del nostro articolo, possono apparire, a prima vista, come delle normali bibite.

Ma così non è!

Il liquido in esse contenuto non è altro che del detersivo per pavimenti.

Ma perché puntualizzare ciò?

Tra gli avvisi di sicurezza, segnalato come “Allarme consumatori”, sul portale del Ministero della Salute, in data 21 marzo 2014, troviamo il seguente comunicato:

Detersivo per pavimenti in bottiglie trasparenti – INCA Fregasuelos

Prodotto: detersivo per pavimenti in bottiglie trasparenti

Marca: INCA Fregasuelos

Rischio: aspetto identico ad una bibita, confondente per i bambini a rischio ingestione impropria

Tipologia: Allarme consumatori

Paese d’origine: Spagna

prodotto sequestrato ministero salute

Secondo il Ministero, la confezione, ritenuta ingannevole, potrebbe mettere a rischio la salute dei consumatori, soprattutto dei bambini.

Nel documento allegato al comunicato, si legge:

“Il prodotto può essere facilmente confuso con un alimento, bibita con conseguente rischio di ingestione impropria da parte dei bambini o persone con disabilità , si tratta invece di un detersivo, quindi per sua natura schiumogena ad alto rischio di soffocamento a seguito di ingestione”.

prodotto sequestrato ministero salute

prodotto sequestrato ministero saluteIl prodotto, confezionato in Spagna dalla INDUSTRIAS GAMER S.L Avenida Jesus Martinez Cortado, è stato oggetto di sequestro da parte dei NAS presso un esercizio commerciale di Padova che ne effettuava la vendita al dettaglio.

La diffusione di queste bottiglie di detersivo, come riportato nel documento allegato, viola la “Direttiva 2001/95/CE e attuazione della direttiva 87/357/CEE relativa ai prodotti che, avendo un aspetto diverso da quello che sono in realtà, compromettono la salute o la sicurezza dei consumatori: decreto legislativo 25 gennaio 1992, n. 73”.

Per i sopra citati motivi, si è ritenuto opportuno diramare il comunicato di sicurezza affinchè venga bloccata la vendita di tale merce nel nostro paese, nonché tenere alta l’attenzione dei consumatori.

Leggi anche

Seguici