Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dieta: dimagrire con i carciofi, il nutrizionista

DottAntonio

di Dott. Antonio Cretella

14 Febbraio 2011

Diete per dimagrire in molti modi ed a tutti i costi, diete alla moda, fai da te, scriteriate, tal volta persino pericolose.

Dimagrire è giusto fa bene al corpo e spesso anche alla mente! Infatti, sentirsi in forma sostiene l’equilibrio interiore, una buona accettazione di sé aumenta la positività e aiuta ad affrontare la vita con grinta.

Tuttavia è corretto dimagrire seguendo diete equilibrate e studiate per rispondere alle specifiche esigenze di chi persegue il dimagrimento, nessuno dovrebbe improvvisarsi nutrizionista o dietologo, né chi è in sovrapeso dovrebbe fidarsi di diete improvvisate, alla moda o “diffuse a mezzo stampa”.

Oggi parliamo di diete, lo facciamo grazie ad una amica di Vita da Mamma che ha domandato al nostro nutrizionista, il Dottor Antonio Cretella, un parere sulla dieta del carciofo:

<< Gentile dottore, sono una giovane mamma in sovrapeso. Mi hanno suggerito come metodo valido per perdere i chili di troppo la dieta dl carciofo;

è vero che il carciofo agisce contro i grassi? è vero che ha proprietà diuretiche e depurative molto elevate, tanto da determinare dimagrimento? Mi hanno suggerito di mangiare seguendo le seguenti tre regole:

  • Colazione: a base di frutta (senza esagerare con le banane) con latte scremato e caffè.
  • Pranzo: un piatto a scelta a base di carciofi.
  • Cena: ricette leggere a base di carciofi.

Le domando se questa è, secondo la sua esperienza, una giusta dieta? >>

Qui di seguito i consigli del nutrizionista:

Ecco, ne è uscita un’altra…“. Più veloci nel replicarsi di un virus, le diete passano da un giornale all’altro senza nessun vaccino in grado di bloccarle. Ormai si subiscono con rassegnazione, come gli oroscopi: tutti le leggono, ma pochi ci credono veramente.

Una qualunque dieta seguita, quasi sempre a fini dimagranti per un periodo limitato di tempo può ottenere risultati che però sono temporanei, effimeri; una volta ritornati al nostro vecchio modello alimentare siamo spacciati: riprendiamo peso o torniamo ai nostri vecchi fastidi di salute.
Chiunque scelga una dieta dovrebbe porsi il problema della sua fattibilità a lungo termine. Sono poco serie tutte le proposte che parlano di “X kg in Y giorni”. La velocità del dimagrimento è un fatto soggettivo.

Allora ricordate che:

  1. Nella dieta non va  dimenticato nessun cibo principale, i cibi più comuni sono più che sufficienti per un’alimentazione sana.
  2. Ciò che mangiate deve essere semplice, la composizione del pasto non deve diventare un’operazione maniacale, spesso da genio della matematica.
  3. Mangiate di tutto, ma poco attenzione ad  interpretare bene la frase e non mangiare “poco di tutto” perché la somma di tutti quei “poco” può diventare troppo. Poco ha qui un valore globale.
  4. Senza uno stile di vita corretto, è illusorio sperare che un modello alimentare possa aiutarci.

La soluzione allora si chiama alimentazione mediterranea, poche regole, semplici, ma scientifiche, di una sana alimentazione di puro buon senso. Il vecchio slogan che faceva di un liquore al carciofo l’arma vincente contro il logorio della vita moderna nascondeva dei fondamenti scientifici.

Il carciofo è uno dei cosiddetti ortaggi anti-gonfiore insieme al finocchio. E’ infatti ricco di potassio, ferro e fibra, elementi basilari per l’organismo umano. In più, contiene vitamina A, varie vitamine del gruppo B, molto fosforo e Cinarina, una preziosa sostanza drenante, depurativa, diuretica e utile per abbassare il livello di colesterolo nel sangue. La Cinarina, che gli conferisce quel caratteristico gusto amaro, in più aumenta la produzione di bile, che, durante la digestione, serve a scindere in particelle più piccole e digeribili i grassi assunti con l’alimentazione. Essa è contenuta principalmente nel gambo, nelle foglie del gambo e nelle foglie esterne, quelle che solitamente vengono scartate perché sono più dure da masticare. Se ne può invece fare un decotto di foglie di carciofo, amarissimo, ma molto benefico per la salute.

Detto questo bisogna ricordarsi che una dieta utile a farci perdere dei chili e non riprenderli più, ci deve dare salute non pregiudicarla, soprattutto se ci troviamo ad affrontare una fase importante della vita come una gravidanza o l’allattamento.

Quindi iniziamo ogni mattina con una colazione che sia completa dal punto di vista nutrizionale, cioè che fornisca sia proteine che carboidrati, cosi al latte o yogurt affianchiamo cereali o pane tostato. Non trascuriamo l’importanza di fare uno spuntino durante la giornata, soprattutto se questa è iniziata molto presto. Solo cosi possiamo provare a mantenere sotto controllo, la voglia di afferrare tutto ciò che ci passa dinanzi appena tornati a casa. Ogni giorno cerchiamo di variare i nostri alimenti alternando la pasta o il riso con legumi o patate, ai quali andremo ad abbinare sempre un qualsiasi piatto di verdura  e frutta di stagione. Le fibre infatti sono fondamentali per un corretto funzionamento dell’intestino, oltre ad avere un notevole potere saziante. Molto utile infatti potrebbe risultare iniziare il pasto cominciando da esse. La sera invece non sovraccaricarsi di zuccheri è molto importante, poiché la giornata sta per volgere al termine, allora è meglio se il piatto principale sia di natura proteica. Alterniamo carni rosse con quelle bianche e pesce almeno 2 volte a settimana. Anche di sera non facciamoci mai mancare un abbondante piatto di verdura cruda o cotta, e un frutto. In fine cerchiamo di cenare non troppo tardi, in modo da avere del tempo a disposizione per digerire, prima di andare a letto. Solo con una cena nutriente ma leggera, ci garantiremo il giusto entusiasmo per iniziare bene una nuova giornata con una giusta  colazione.

Leggi anche

Seguici