Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Famosissimo Sportivo si è Ammalato di Cancro: “Forza e Coraggio”, la sua Storia

Un giovane atleta famosissimo e apparentemente in piena forma, ma un mal di schiena rivela un tumore.

Federica Federico

di Federica Federico

26 Marzo 2014

Tal volta si può vincere pur non aggiungendo uno scudetto sulla maglia e pure non alzando alcun trofeo, molto spesso le vittorie più importanti e significative sono invisibili agli occhi del mondo.
Eppure talune vittorie silenziose, consumate nella più intima sofferenza, frutto di battaglie del tutto personali, possono essere vitali.

“Jack” è un giovane atleta italiano, famosissimo nel mondo del volley; lui ha combattuto e vinto una di quelle battaglie silenziose e sofferte la cui vittoria conduce alla “rinascita”.

Giacomo Sintini, Jack per chi lo ama e lo segue sul campo sportivo, ha sconfitto il tumore, lo ha fatto lottando con tutte le sue forze e puntando a quel risultato ultimo che è la vita.
La sua famiglia, sua figlia e sua moglie, lo sport e gli amici questi gli elementi della vita che hanno concorso ad alimentare e sostenere la forza di un campione, oggi esempio di tenacia e testimone di rinascita.

Di tumore non si muore, “di tumore si sopravvive” grazie alla spinta vitale del cuore e col concorso degli affetti che fanno da acceleratori dell’istinto di sopravvivenza. Ma Jack, che racconta la sua storia per dimostrare che è possibile vincere contro un male fisico anche così devastante, individua un ulteriore elemento decisivo in ogni vittoria contro il tumore: si vince contro il cancro anche grazie alla medicina e ai progressi compiuti dalla scienza medica negli ultimi anni.

Il dramma di Jack si è manifestato banalmente, il pallavolista una mattina si risvegliò con un fastidioso mal di schiena. Senza dare troppo peso al disturbo, che appunto appariva “banale”, ed imputando il dolore ai postumi di un allenamento, Sintini provò a sedare il dolore con del cortisone ma il disagio fisico non si attenuava. La prima “paura” che l’atleta assaggio fu legata all’idea di un’ernia, il giovane non sapeva né poteva immaginare che lo spettro nascosto dietro al dolore alla schiena era ben più oscuro e temibile: la risonanza magnetica rivelò una lesione tumorale.

Jack, almeno apparentemente, stava bene e quel mal di schiena era arrivato d’improvviso ed inaspettatamente, la diagnosi spegneva sogni e speranze ed interrompeva progetti e ambizioni per il futuro, ma era il momento di giocare la partita più importante.

Giacomo Sintini, oggi 35 anni di vita riconquistata con la tempra di un vero campione, ha recentemente raccontato la sua battaglia contro il tumore in un’intervista rilasciata al settimanale Diva e Donna (Cairo Editore n°12 del 25 marzo 2014).

Tra le altre dichiarazioni di Jack una colpisce diritta al giacomo figliacuore, Sintini ha detto:

Io prego tutte le sere perché mia figlia Carolina non si ammali mai. Ho pensato di essere stato esaudito e che il male avesse colpito me invece che lei. In questo modo è stato più facile rimboccarsi le maniche: volevo cominciare a combattere”.

La vita di ogni individuo merita di essere vissuta ed ha motivazioni di vita importanti e valide, Sintini si dice convinto di una cosa: “Combattere ti aiuta a curarti. Non ti garantisce la vittoria, ma ti dà strumenti importanti”. In pratica l’atteggiamento psicologico con cui si affronta la malattia apre la strada alla guarigione.
I medici, ed in questo Jack fa da esempio, debbono diventare la “squadra” del malato, debbono rappresentare il gruppo che combatte per un obiettivo comune: sconfiggere la malattia.

Giacomo Sintini ha istituito un’associazione: l’ “Associazione Giacomo Sintini” che si prefigge di aiutare la ricerca.

giacomo libroJack, riconoscendo nel progresso medico la ragione prima delle tante guarigioni e delle molte battaglie vinte conto il cancro, ha istituito la sua associazione per sostenere i ricercatori ed al contempo ha trovato il coraggio di raccontarsi per stimolare i malati a lottare.

Jack ha firmato anche un libro in cui racconta della sua vittoria più importante: “Forza e Coraggio – Come ho sconfitto il cancro e sono tornato a vincere” (Mondadori, €16,50)

Leggi anche

Seguici