Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Farmaci Gratuiti Ora Diventano a Pagamento: ecco quali Medicine si Devono Pagare

Riclassificazione dei farmaci: ecco quali bisognerà pagare

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

13 Aprile 2014

Come è ben noto, i farmaci vengono classificati in “fasce”; tale distinzione è attuata con il solo intento di identificare e chiarire, a chi compera e a chi vende, il soggetto che deve farsi carico dei suoi costi.

Le fasce farmacologiche sono:

  • Fascia A: vi appartengono tutti i farmaci ritenuti “essenziali” e necessari a curare le malattie croniche. Il loro costo è interamente a carico dello Stato mentre al paziente spetterà il pagamento del solo ticket che può variare a seconda della regione di appartenenza;
  • Fascia C: vi appartengono i farmaci il cui costo è interamente a carico del paziente e che non necessitano di prescrizione medica, salvo eccezioni quali antidepressivi, antidolorifici, anoressanti, antinfiammatori, ansiolitici e antipsicotici;
  • Fascia H: vi appartengono i farmaci utilizzati nelle sole strutture ospedaliere.

A partire dall’11 aprile scorso, alcuni farmaci appartenenti alla prima fascia, e quindi fin’ora gratuiti per il cittadino, sono stati riclassificati: collocati in fascia C risultano essere ora a pagamento.

A rendere nota tale variazione una pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n° 72 del 27 marzo 2014.

Ecco l’elenco dei farmaci collocati nella fascia a pagamento:

  • Bamifix (026021)
  • Briofil (025985) cabergolina:
  • Actualene (033359)
  • Cabaser (031128)
  • Cabergolina Ratiopharm (037576)
  • Cabergolina Sandoz (037921)
  • Cabergolina Sandoz GMBH (042248)
  • Dostinex (028988) cimetidina:
  • Cimetidina Teva (033956)
  • Ulis (024612) diidroergotamina mesilato:
  • Diidergot (003946)
  • Seglor (024624) dinoprostone EV:
  • Prostin E 2 (027114) metergolina:
  • Liserdol (021342) pergolide:
  • Nopar (028507)
  • Pergolide EG (036673)
  • Pergolide Mylan Generics (036641) temoporfin:
  • Foscan (036433).

Nell’articolo della Gazzetta Ufficiale si specifica inoltre che “Restano invariati i regimi di fornitura e le altre modalità prescrittive”.

Fonte: Gazzetta Ufficiale

Leggi anche

Seguici