Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Morto il Pedofilo che ha Rapito Maddie McCann

Maddie McCann la bimba scomparsa a 4 anni nel 2007, un mistero che ancora si infittisce

Federica Federico

di Federica Federico

16 Aprile 2014

Madeleine Mc Cann aveva quasi 4 anni quando nel lontano 2007 fu rapita: tutto accadde nella serata di giovedì 3 maggio a Praia Luz, una località di villeggiatura portoghese in quel di Algrave, la bambina scomparve dal suo lettino mentre dormiva in una stanza dell’Ocean Club Resort.

Il mistero sulla scomparsa di Maddie si è dimostrato sin da principio fitto ed intricato.

Subito dissipati i sospetti sui familiari, le indagini seguirono sin dal primo momento l’ipotesi del rapimento ed anche Scotland Yard scese prontamente in campo per mettersi sulle tracce della piccolissima connazionale.

Tuttavia della bimba ancora non  c’è nessuna traccia certa. A giudicare dalla modalità investigativa pare però che le autorità internazionali continuino a ricercare una persona presumibilmente viva, gli stessi genitori non smettono di ripetere una frase che pare più di una speranza: “Riportate a casa nostra figlia”.

Maddie è nell’immaginario collettivo l’eterna bimba bionda dagli occhi azzurri, ma se fosse viva sarebbe cambiata in questi lunghi 8 anni sarebbe diventata quasi una signorinella.

Dov’è Maddie, chi e perché l’ha rapita?

A quanto pare chi ha sottratto Maddie dal suo lettino nella stanza dell’Ocean Club Resort doveva conoscere bene la struttura, questa presunzione logica è stata certamente seguita anche dagli investigatori che hanno indagato a fondo tra i dipendenti del resort.

In un primo momento venne fuori il nome di Euclides Monteriro: quest’uomo entrò a far parte della grigia rosa dei sospettati perché lavorava al resort sino al giorno precedente alla scomparsa di Maddie. L’amministrazione del Club ammise di averlo licenziato perché venne colto in flagranza mentre rubava nelle stanze degli ospiti. La rivelazione di questo crimine condusse i responsabili del Club a fare una scoperta ancora meno confortante: pare che Euclides avesse anche problemi di tossicodipendenza.

  • Gli investigatori si misero sulle sue tracce nell’intento di rispondere ad una domanda chiara ed aperta: “Euclides era entrato nella stanza dei Mc Cann per rubare e aveva involontariamente svegliato Maddie decidendo lì di rapirla o facendole poi del male?

Euclides Monteriro a questa domanda non ha mai potuto dare una risposta perché è morto all’età di 40anni in un tragico incidente stradale.

Scotland Yard ha battuto con insistenza la pista della pedofilia e, mappando le indagini per reati di pedofilia nell’area di Algrave, gli investigatori inglesi sono arrivati a selezionare i profili di 28 pedofili seriali non solo portoghesi.

Tra i diversi pedofili individuati, uno sembrava particolarmente “interessante”. Qesto “sospettato principale” aveva molestato più di una bambina con caratteristiche fisiche similissime a quelle di Maddie, aveva infatti una spiccata preferenza per le bambine bionde e con gli occhi azzurri. In merito molte sono state le denunce raccolte dagli investigatori inglesi, controllate singolarmente e paragonate tra loro.

L’uomo in questione aveva lavorato all’Ocean Club Resort (dove il suo incarico si era interrotto 6 mesi prima della scomparsa di Maddie), era originario di Capo verde, era di colore e parlava male l’inglese. Scotland Yardè è giunta ad individuare l’uomo in questione a cui ha appunto dato un nome (non reso pubblico) ed una precisa identità, ma, ironia della sorte, l’uomo non è mai stato interrogato ne fermato perché è morto: il pedofilo, sospettato principale del rapimento di Maddie, è deceduto anch’egli a 40 anni in un incidente su un trattore.

Fonte: settimanale “Giallo” – Cairo Editore n. 13 del 2 aprile 2014

Leggi anche

Seguici