Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Tu che Unghie Hai? 12 Malattie Svelate dalle Unghie

Guardiamo le unghie e scopriamo la nostra salute

Gioela Saga

di Gioela Saga

25 Aprile 2014

unghia e salute

Le unghie non sono solo un mezzo di seduzione a cui si dedicano sempre più attenzioni ma anche un importante specchio per poter valutare la nostra salute e ricavarne indicazioni rilevanti.

Alcune anomalie relative all’aspetto, colore o forma delle unghie ci possono anche aiutare a diagnosticare malattie o a prevenirle.

Il professor Marcello Monti, responsabile dell’Unità Operativa di Dermatologia di Humanitas e docente di dermatologia all’Università degli Studi di Milano spiega, nel sito della struttura in cui opera, che un’unghia sana è di colore rosato, caratterizzata da una superficie uniforme e levigata.

A volte le cause delle anomalie sono da ricercarsi in una manicure aggressiva, smalti di qualità scadente, mancata protezione quando si entra in contatto con detergenti e detersivi. Altre volte invece, se l’unghia cambia, indica che anche il nostro stato di salute sta cambiando oppure vi sono patologie come la psoriasi o una micosi a carico della pelle, che colpiscono anche le unghie.

Soprattutto se tutte le unghie di una mano presentano un’anomalia è più ragionevole pensare ad una malattia generale, tenendo presente che, in linea di massima, l’anomalia segnala anche da che parte del corpo questa malattia si manifesta: mano destra, parte destra e viceversa.

Sottolineando che sono indagini preliminari che godono di una certa approssimazione e non sostituiscono in alcun modo il parere medico e le indagini diagnostiche, ecco le principali anomalie su cui è bene porre attenzione:

1 – L’unghia presenta un’esagerata curvatura o convessità verso l’alto e ondulazioni diffuse: otrebbe indicare problemi a carico del fegato, malattie cardiovascolari fino ad enfisemi e tubercolosi. Potrebbero anche esserci coliti in atto.

2 – Se l’unghia presenta delle righe verticali vi può essere carenza di ferro.

3 – Se le unghie sono inspiegabilmente molto deboli vi potrebbero essere delle disfunzioni tiroidee.

 4 – Se la lanula (la mezzaluna alla base dell’unghia) è tinta di bluastro indica una cattiva circolazione sanguigna o per esposizione al freddo o per altre malattie cardiache o sindrome di Raynaud o associazione con altre patologie quali l’artrite reumatoide o altre malattie autoimmuni.

5 – Le unghie a cucchiaio, abbassate e piatte o incavate come un cucchiaio, potrebbero denotare un’anemia o alterazione della tiroide, in altri casi, febbre reumatica o sifilide.

6 – Se la parte superiore appare rosea o brunastra e la parte inferiore vicino alla cuticola è bianca, creando un contrasto molto evidente, come di unghia divisa a metà, può essere l’avvisaglia per una malattia renale.

7 – Se l’unghia presenta solchi orizzontali questi potrebbero essere dovuti a malnutrizione, malattie infettive come morbillo o parotite o addirittura una cardiopatia o una compressione ad un nervo dell’avambraccio.

8 – Se la normale zona rosea è molto ridotta, a ridosso della punta delle dita, potrebbe indicare una cirrosi epatica.

9 – Se la crescita è molto lenta, le unghie diventano spesse e dure, giallastre o giallo-verdastre, esclusa una micosi, possono segnalare un disturbo alla tiroide o alle vie respiratorie o al sistema linfatico.

10Strisce rosse longitudinali sono segno di una fragilità capillare o ipertensione arteriosa, oppure ancora, psoriasi o infezione cardiaca.

11Chiazze scure sono un pericoloso segnale di un possibile melanoma, soprattutto se sono estese, anche formate da più macchioline piccole come lentiggini.

12 – Unghie che presentano depressioni puntiformi, come se fossero picchiettate, possono riscontrarsi in casi di psoriasi o alopecia che potrebbe anche non essersi ancora presentata ma essere ancora in forma latente.

Fonte: Dionidream

Ci credi che siamo tutti caduti da un albero?
Qual è l’albero da cui è caduto il frutto che oggi sei Tu!

(Sei curioso? Allora clicca qui)

Leggi anche

Seguici