Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Belen Foto Choc: Ecco Come Diventerà da Vecchia

Federica Federico

di Federica Federico

30 Aprile 2014

BELEN RODRIGUEZ

La vecchiaia non sta sulla pelle o tra le rughe, non è negli acciacchi del corpo ma ha sede nel cuore e tra le vie dei pensieri.

Se si supera il concetto formale di vecchiaia, il tempo che passa assume valori e connotazioni assai più romantiche: diviene saggezza, rappresenta la memoria e segna il percorso della vita del mondo.

  • Il romanticismo può però veramente cedere il passo alla nuda e a volte difficile verità del corpo che decade, imbruttisce e si sciupa?

La nostra è la società dell’apparire, viviamo in un’epoca in cui l’immagine se non è tutto e tanto (e fa tantissimo), siamo vittime, protagonisti ed artefici di un mondo che volge, punta e mira alla bellezza.

Stile, fisico, apparenza e avere sono diversi aspetti dell’esistenza e atteggiamenti dell’essere che la modernità orienta al bello:
un bello stile, un bel fisico, una bella apparenza e avere cose belle”, questo è in sintesi l’elenco delle umane aspirazioni.

Eppure il tempo passa e passando fa l’uomo brutto fuori … anche se bello dentro. Con l’avanzare dell’età distanza che la bellezza interiore prende dall’aspetto esteriore è totale, enorme, naturale ma anche impressionante.

  • Tutti noi saremmo capaci di accettare questa differenza? Sarà possibile ammettere che esiste una distanza non colmabile tra l’immagine che oggi abbiamo e curiamo del nostro essere fisico e il corpo che la vecchiaia ci costringerà a gestire?

Io ho paura di invecchiare”, c’è chi lo confessa e chi lo nasconde, difficilmente c’è invece chi non teme affatto l’avanzare del tempo.

 

Viviamo in una società affaticata dall’esigenza di fare tutto, tanto o troppo; siamo costretti ad aderire al costume del bello;  l’apparenza è parte dell’essere e difficilmente viene scavalcata dall’affermazione dell’io interiore. Ecco che la società diventa votata alla fretta (intesa come ansia di successo), alla bellezza (intesa come arma di attrazione) e all’apparenza (intesa come valore formale).
La giovinezza aiuta a correre, rende più semplice l’aspirazione alla bellezza e fa sì che l’uomo si accontenti di ciò che possiede senza troppe riflessioni sul suo futuro e sulle sue aspettative. In tal senso la giovinezza è complice di questa nostra società poco riflessiva, poco votata ai valori e forse poco intimista o romantica.

  • Noi uomini e donne della modernità sapremmo accettare la vecchiaia e le rughe che essa segnerà sul nostro viso?

Difficile rispondere a questa domanda. E la chirurgia estetica non è una risposta esaustiva, cosa che dico anche a me stessa, non nascondendo di essere una donna non incapace di ammettere il proprio timore verso la vecchiaia.

Excite.it  ha pubblicato una carrellata di foto impressionanti: grazie al photoshop sono stati “ridotti alla vecchiaia” molti volti noti, personaggi dello sport, uomini politici, belen vecchiacelebrità della musica e belle bellissime donne.

La foto che personalmente mi ha impressionato di più è quella di Belen Rodriguez a 100 anni (qui a destra invecchiata, in testa all’articolo immortalata invece una foto recente).

Secondo voi la bella Belen cosa avrà provato vedendo il suo volto per come sarà o potrebbe essere tra 70anni?

E voi avreste il coraggio di “farvi ridurre così”, ovvero vorreste vedere come diventerà la vostra faccia  tra 60,70 o 80 anni.

L’uomo vive animato da due sentimenti contrastanti: se da un lato si augura una lunga vita, dall’altro teme la vecchiaia e le sue conseguenze.

Difficile comunque non rimanere impressionati dinnanzi alle foto pubblicate da Excite.it.

Leggi anche

Seguici