Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Un Fascino Inalterato per questo Vip: lo Riconoscete?

Come era e com'è diventato, un vip dal fascino indiscutibile

Gioela Saga

di Gioela Saga

11 Luglio 2014

Come era e com'è diventato un vip dal fascino inalterato

Sì, sicuramente la foto è un po’ datata, e il bianco e nero lo sottolinea, ma questo personaggio mostra, anche qui, tutto il fascino che ha saputo coltivare e mantenere nel corso degli anni.

Qui lo possiamo ammirare giovanissimo, un ventenne dallo sguardo deciso, dalla mascella vagamente volitiva e robusta, i capelli ribelli e acconciati per interpretare Beniamino nel film biblico Giuseppe venduto dai  fratelli.

Nato a Venezia nel 1939 da padre italiano e madre tedesca, sicuramente questa fotografia non rende giustizia ai suoi occhi azzurri, la cui profondità è ancora perfettamente seducente e ammirabile.

La sua carriera cinematografica inizia a soli 12 anni con un film di Dino Risi che lo nota durante una gara di nuoto.

La sua fama però è soprattutto legata ad una serie di film spaghetti-western, ma non solo, di cui tutti ricordano le celebri scazzottate con il compagno di sempre Bud Spencer.

Al secolo Mario Girotti, poi Terence Hill, dopo un periodo particolarmente buio negli anni novanta, segnato dalla depressione a seguito della morte in un incidente stradale del figlio sedicenne, negli anni 2000 si rilancia al grande pubblico che non l’ha dimenticato.

Il suo accento straniero aggiunge una nota ancora più affascinante e diventa il protagonista, prete sensibile ed investigatore perspicace, della fortunatissima serie Don Matteo che ha concluso da poco la messa in onda della nona serie.

La parte di sangue italiano lo chiama e, dopo aver vissuto negli Stati Uniti per più di 30 anni con la moglie, si è stabilito definitivamente a Gubbio, della quale si è innamorato in seguito alle lunghe permanenze durante i set della serie televisiva.

Leggi anche

Seguici