Seguici:

Belen Rodriguez: Denuncia Google per le Foto Hot che Compaiono se si Cerca il Suo Nome

Google e Yahoo citati da Belen Rodriguez, incredibile caso di...

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

29 Maggio 2014

“ Hanno rovinato la mia vita e dover spiegare tutti i giorni che non sono una prostituta è diventato davvero difficile” dice Belen Rodriguez alla CNN.

 

E ha fatto causa a Google e Yahoo perché a suo nome vengono indicizzate immagini troppo esplicite che non sono coerenti con la sua immagine e il suo lavoro: la modella.

E’ vero Belen è una modella, ma le immagini in un certo senso le ha sempre e quasi tutte autorizzate, lei maniaca di Instagram che pubblica foto di ogni momento della sua giornata.

L’inghippo sta tutto nel caso di omonimia tra la bella Belen Argentina che ha messo su casa in Italia e la famosa modella argentina Maria Belen Rodriguez che niente ha a che vedere con le foto che appaiono quando digiti questo nome sui motori di ricerca che ha voluto denunciare.

Questa “seconda” Belen infatti ha citato i famosi motori di ricerca nel 2006, e dopo ben quattro anni, nel 2010 il giudizio del tribunale le ha dato ragione, condannando i motori a pagare 15 mila dollari come risarcimento, ammenda poi ridotta a 6 mila e 200 dollari.

Il caso è poi recentemente passato alla Corte Suprema degli Stati Uniti che dovrebbe pronunciarsi a brevissimo.

Il portavoce di Google difende l’azienda sostenendo che il motore di ricerca è un campo neutrale che non considera i contenuti pubblicati in rete e dunque si dice estraneo alla faccenda, causa purtroppo solo dell’omonimia tra le due Rodriguez.

Di tutta questa storia, la cosa certa è che mentre la modella argentina per volere oscurare quelle foto ha ricevuto 6 mila dollari, la nostra Belen per pubblicarle forse ne becca molti ma molti di più!!



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici