Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bulimia Sintomi Iniziali, 10 Atteggiamenti che Predispongono

Bulimia, sintomi iniziali: i campanelli di allarme che possono degenerare.

Giuseppe Gagliano

di Giuseppe Gagliano

15 Settembre 2015

Bulimia sintomi iniziali: l’individuo bulimico mangia continuamente ma non permette al cibo di raggiungere il suo fine e cioè di nutrire. Quando  si è abbuffata, questa persona è presa dai sensi di colpa e corre a procurarsi il vomito.

È difficile scoprire queste persone perché il più delle volte non denotano particolare magrezza o segni distintivi se non alcune piccole macchie simili alla couperose sul volto, data dai capillari che esplodono ad ogni sforzo dovuto al vomito.

Bulimia sintomi iniziali: come capire chi può essere predisposto. 

bulimia sintomi

 

Raduniamo qui di seguito 10 atteggiamenti tipici, tra i più evidenti, delle persone che indicano predisposizione alla bulimia.

1La più evidente caratteristica, di chi è predisposto, la notiamo in chi si dissocia facilmente dal gruppo, facendo spesso dei discorsi o atteggiandosi come se si rivolgesse a qualcun altro. Non di rado dice di vedere se stesso come dall’esterno ed è, questo, un sintomo del controllo che vorrebbe avere su di sé, per potersi giudicare prima che possano farlo altri.

2 – Altra persona predisposta è chi beve molto invece di mangiare. Se questa persona diverrà bulimica, userà la grande quantità di liquidi per poter vomitare con più facilità.

3 – La persona ossessionata dal proprio peso, quella che non pratica digiuni o particolari diete ma più volte al giorno consulta la bilancia, può essere predisposta alla bulimia per trovare la soluzione ultima del controllo del peso. Questa persona, il più delle volte, pratica sport ma in modo, per lo più, frenetico.

4 – Solitamente la persona predisposta alla bulimia non ha un pieno controllo di sé per cui è caratterizzata da un disordine evidente nella condotta. Ha rapporti contrastanti con le persone e anche l’umore è altalenante. Può facilmente intessere ed interrompere rapporti amorosi anche promiscui e tutto perché non sa decidere, fondamentalmente, quale sia la sua collocazione in ambito sociale.

5 – Paradossalmente esiste un altro tipo di persona che, nell’estrema efficienza della sua vita, nasconde una grave insicurezza che potrebbe predisporla alla bulimia. Questa persona ha un’immagine impeccabile, un ruolo preminente, sempre elegante e con una linea invidiabile, frutto di una sofferenza che la consuma, nel timore perenne di non essere all’altezza della situazione.

bulimia sintomi iniziali

Bulimia sintomi iniziali per poter supportare e prevenire.

6 – Chi è predisposto a questo disturbo alimentare ha, di solito, scarso controllo emotivo che conduce ad una certa incostanza negli impegni assunti. Potremmo dire che si stufa facilmente delle cose che incomincia a fare e spesso non le porta a termine proprio per facile demotivazione.

7 – Caratteristici di una certa predisposizione alla bulimia sono i comportamenti auto lesivi e che portano anche a tentativi di suicidio.

8 – A volte le persone sorprese a rubare nei negozi alimentari sono consapevoli e altre volte sono affette da vera e propria cleptomania. Inconsapevolmente, nell’uno e nell’altro caso, sono persone che cercano cibo in modo frenetico e non importa se lo mangiano o lo buttano. Questo sintomo è sovrapponibile alla persona bulimica che mangia accumulando in sé il cibo per poi buttarlo col vomito.

Bulimia sintomi iniziali: i campanelli d’allarme

9Dipendenza e abuso di alcool portano spesso alla bulimia come atto compensatorio di una mancanza che si avverte ma che non si riesce a identificare.

10 – Le persone predisposte alla bulimia hanno, solitamente, un ridotto controllo degli impulsi e danneggiano se stesse in molti ambiti, tra i quali quello affettivo e lavorativo, interrompendoli anche bruscamente.

Se hai trovato le nostre informazioni interessanti

iscriviti alla Newsletter di Vita Da Mamma,

riceverai presto altri approfondimenti su:  

Viaggio lungo il tunnel dei disordini alimentari”

– è tutto completamente gratis, basta iscriverti qui: 

vita da mamma newsletter

 

 

Leggi anche

Seguici