Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Arriva un Fratellino: Come Prepararsi al Secondo Figlio

Arriva un fratellino. Consigli per vivere serenamente la seconda maternità e preparare il primogenito all'arrivo di quello che sarà il suo compagno di vita.

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

10 Febbraio 2016

Quando hai avuto il tuo primo figlio eri entusiasta dell’attesa, e per la prima volta saresti stata mamma, con tutti gli interrogativi e le domande che ti ponevi. Ora che arriva un fratellino, molte risposte le sai già, ma come reagirà il grande a questa “invasione”, e soprattutto, come farai tu a essere una mamma presente e attenta, in metà tempo?

L’arrivo del secondo figlio è ovviamente un’attesa più consapevole, la maternità è già sperimentata, ma non per questo meno emozionante della prima.

Ma come farete a gestire questo raddoppio, e come preparare il grande all’arrivo di un fratellino? Noi abbiamo cercato di dare qualche consiglio a questa nuova ed entusiasmante esperienza.

Arriva un fratellino. Lo amerai allo stesso modo?

E’ quasi scontato, tutte le mamme si chiedono come si possa pensare di amare un altro allo stesso modo di come si è amato il primo figlio, come si farà a far stare nel proprio cuore un altro essere, se questo è già occupato in questa maniera totalizzante.

arriva un fratellino

E invece succederà, e succederà sempre, quando nasce un bimbo. Quando arriva un fratellino, il cuore della mamma, incredibilmente, si dilata, fa spazio, e ama il nuovo arrivato.

Arriva un fratellino, il secondo figlio … non appena nasce lo guardi, così piccolo e indifeso, e ti innamori, un’altra volta, di nuovo, immensamente. E nonostante i tempi personali, tutte le mamme ameranno i figli, e non esisterà più il primo o il secondo, e fino all’ultimo sarà così.

Arriva un fratellino. Prepara il primogenito

Quando saprai di aspettare un altro figlio, e solo quando vorrai, rendi partecipe il figlio maggiore, preparalo a quella che sarà una novità per tutti, forse principalmente per lui.

Comincia da quando il piccolo è in pancia a farlo abituare, rendilo partecipe ai cambiamenti, alla nuova disposizione della casa, scegliete insieme la culla per il fratellino, e tutto quello che poi sarà anche per lui la normalità.

Arriva un fratellino. Fagli un regalo.

Quando nascerà il nuovo arrivato le attenzioni si sposteranno inevitabilmente su di lui. Sarà una bella idea fare un regalo al grande, magari da trovare in ospedale, come un pensiero che il piccolo ha avuto per lui, affinché si senta parimenti importante per mamma e papà.

arriva un fratellino

Arriva un fratellino. Niente sensi di colpa.

 

Cara mamma, il tuo tempo, soprattutto all’inizio, sarà in gran parte dedicato al nuovo arrivato. Non lasciarti prendere dai sensi di colpa, né prima della nascita, né dopo.

Sarà normale avere meno tempo, fare le cose con più fatica, non dare l’esclusività al primo figlio.

Ricordati che stai regalando un fratello, e questo non può che portare gioia, a lui e anche a te.

Arriva un fratellino. Gelosia e attenzioni.

Quando arriva un fratellino è normale che il primogenito possa essere sopraffatto da gelosia e voglia di attenzione.

Non importa se non sarai pronta al suo primo richiamo, e se quando allatti (e soprattutto quando allatti) il grande ti vorrà tutta per lui. Anche lui si abituerà presto a queste nuove dinamiche, e dopo un po’ anche la gelosia passerà.

arriva un fratellino

Arriva un fratellino. Come dividere (o moltiplicare) il tempo.

Se i figli raddoppiano, il tempo si dimezza, questa è una legge fisica, e bisognerà presto, da subito, farci i conti.

Insegna al figlio grande che dovrà aspettare, non succederà nulla, poco a poco capirà, anzi, sicuramente con il tempo anche questo succederà sempre meno, e verrà il momento che anche il piccolo dovrà aspettare di avere le attenzioni della mamma, perché magari tu sei impegnata con la scuola del grande, l’importante è far capire al grande che l’attesa non è colpa del fratellino, ma solo dalle differenti necessità della famiglia .

Arriva un fratellino. Abbi pazienza.

Con l’arrivo di un neonato in casa non è raro vedere una regressione del grande, soprattutto quando i due sono vicini d’età. A seconda dell’età, potrà succedere che rivorrà il ciuccio, che ti chiederà di avere il pannolino, che tornerà a fare i capricci come quand’era piccolo, che farà qualche marachella a scuola o a casa. E tu, provata dal parto e dalle notti insonni sari più stanca e affaticata.

Armati di tanta pazienza, perché tutto tornerà normale dopo poco tempo: respira, sorridi, cerca di sorvolare.

Purtroppo urlare non servirà a niente, e dunque evita.

Arriva un fratellino. Sei autorizzata a essere “scontrosa”.

Sei stanca, non ricordavi più cosa significasse stare alzata tutta la notte, e soprattutto di giorno hai anche un altro figlio a cui dare retta. Non preoccuparti di sembrare scortese, chiedi aiuto e quando non vuoi vedere gente in casa, sentiti autorizzata a dire quello che pensi.

Se le persone che ti verranno a trovare, i parenti, le nonne, possono sollevarti da qualche incombenza, approfitta pure, chiedi di accompagnare il grande, fallo giocare con la nonna, ma se vuoi riposare, se vuoi silenzio in casa, dillo, anche a costo di essere antipatica. Ti capiranno.

arriva il fratellino 02

Arriva un fratellino. Goditi i momenti con i tuoi figli.

Inevitabilmente sarai assalita dai sensi di colpa: “Sto trascurando il grande”, oppure “Per non far sentire tagliato fuori il grande non mi dedico abbastanza al piccolo”. Sono pensieri che vengono a tutte le mamme del mondo.

Goditi i momenti in modo individuale: quando il grande è a scuola stai col piccolo, coccolalo, riempilo di attenzioni.

Viceversa quando vuoi stare con il primo, cerca di ritagliarti del tempo per farlo da soli: fate una passeggiata, mangiate un gelato tutti e due, portalo al parco.

Basta davvero poso, un paio d’ore, una merenda tête a tête, tutto sarà più bello, e tutti torneranno sereni e felici di questa nuova unità familiare.

Leggi anche

Seguici