Seguici:

Bere Acqua Calda al Mattino a Digiuno, Fa Bene

Bere Acqua a Stomaco Vuoto, Subito Dopo Essersi Svegliati

Federica Federico

di Federica Federico

27 Luglio 2015

Bere acqua calda al mattino a digiuno, non si tratta di una “moda” né di una tendenza alimentare: è una tecnica naturale per assecondare i bisogni del fisico e agevolare il benessere dell’organismo. L’uomo moderno è abituato a “complicare” le richieste del proprio corpo, complice la vita frenetica, chiediamo costantemente al fisico altissimi standard di attivazione:

spesso dormiamo poco e male; facilmente, sin dal primissimo mattino, pretendiamo da noi stessi di essere “scattanti”; trascuriamo i bisogni alimentari primari, diamo poco spazio alla colazione, adoperiamo poco il colore verde nei nostri piatti e ci “concediamo” con frequenza eccessi di zucchero o fuori pasto poco salutari; quasi mai consideriamo deditamente la depurazione.

Bere acqua calda al mattino a digiuno, nel modo e nelle quantità giuste, significa assecondare i bisogni dell’organismo facilitandone il quotidiano lavoro e massimizzandone il benessere complessivo. In questo senso, bere acqua calda al mattino a digiuno, non è un rito ma un’abitudine terapeutica.

Bere acqua calda al mattino a digiuno – origini e fondamenti scientifici di questa terapia. Un po’ di storia:

In Cina si usa comunemente principiare la giornata bevendo dell’acqua calda a stomaco vuoto. L’ acqua terapy affonda le sue radici nella storia e nella cultura della terra del sol levante. Ma i benefici della terapia dell’acqua sono stati portati anche all’attenzione del mondo scientifico, è celebre l’attività di ricerca e l’opera concreta del dottor Fereydoon Batmanghelidj, uno dei maggiori sostenitori dell’acqua therapy.

Fereydoon Batmanghelidj fu prigioniero politico in Iran, correva il 1979. Allora la sua condanna fu alla pena di morte ma, grazie alla professione medica che già esercitava con successo, venne graziato e gli fu concesso di rimanere in vita per prestare cure mediche ai detenuti. Così, prigioniero tra i prigionieri, durante la sua detenzione curò molti compagni di cella con la terapia dell’acqua accrescendo la fama di questa pratica.  Anche se le sue risorse erano assai limitate,  Fereydoon Batmanghelidj trattò con l’acqua terapy  ben 3.000 detenuti affetti da ulcera.

Bere acqua calda al mattino a digiuno effetti

Bere acqua calda al mattino a digiuno, ecco quali sono i benefici per l’organismo:

Secondo i sostenitori della terapia dell’acqua, bere acqua calda al mattino a digiuno ha numerosi e benefici effetti sull’organismo:

  • rappresenta un benefico trattamento naturale contro il diabete;
  • facilita la guarigione in caso di patologie gastriche e i disturbi intestinali (come diarrea, vomito o costipazione);
  • riesce a prevenire e combattere il mal di testa o la tendenza all’emicrania;
  • favorisce la risoluzione di patologie a carico del sistema respiratorio (quali asma i bronchite);
  • aiuta a fronteggiare l’artrite;
  • coadiuva la lotta all’epilessia;
  • serve a sostenere il corpo affetto da patologie cardiache;
  • è utile in casi di tubercolosi;
  • riesce a fronteggiare problematiche a carico delle vie urinarie o disturbi renali;
  • rappresenta un rimedio naturale conto le emorroidi;
  • aiuta la buona salute degli occhi e previene le patologie a carico di gola ed orecchie; 
  • è una terapia consigliata a chi ha problemi a carico del sistema riproduttivo e dell’utero, specialmente ha effetti positivi in caso di disturbi mestruali.

C’è chi ritiene che bere acqua calda al mattino a digiuno possa essere un naturale coadiuvante anche in caso di più serie patologie come il cancro, in merito va detto che assolutamente non si tratta di una cura anti cancro, ma, restando un valido sistema di depurazione del corpo, certamente aiuta complessivamente il fisico.

Bere acqua calda al mattino a digiuno, ecco quanta acqua deve essere ingerita e in che modo va bevuta:

L’acqua terapy sarà efficace solo se l’atto di bere acqua calda al mattino a digiuno sarà compiuto con sistematicità e come prima azione della giornata.

Non appena svegli, prima di lavare i denti, è necessario bere 4 bicchieri di acqua.

Attenzione, l’acqua terapy subordina la sua efficacia a due qualità dell’acqua: l’acqua non deve essere né fredda né a temperatura ambiente, deve essere calda o tiepida e non dovrebbe contenere fluoro (è consigliabile quindi adoperare un acqua minerale naturale).

Dopo aver bevuto l’acqua nella quantità indicata, si devono spazzolare i denti per pulire la bocca dalle impurità.

Attenzione, la terapia dell’acqua pretende che tra i 4 bicchieri d’acqua e il primo pasto intercorra un congruo tempo: non bisogna mangiare nè bere per almeno 45 minuti.

Dopo 45 minuti dall’ingestione dell’acqua è possibile fare colazione.

Bere acqua calda al mattino a digiuno, terapia

Bere acqua calda al mattino a digiuno non basta, per depurare il corpo e favorirne la naturale funzionalità è necessario mantenere i regolari ritmi alimentari.

L’acqua terapy pretende che, dopo la prima colazione, nulla venga ingerito per almeno 2 ore e la stessa regola dovrebbe valere dopo il pranzo. 

E’ consigliabile anche introdurre una tazza d’acqua calda prima dei pasti (pranzo e cena). Bere acqua calda prima di mangiare dovrebbe rientrare nelle comuni abitudini alimentari, aiuta a raggiungere prima il senso di sazietà, va tutto vantaggio della linea e facilita i processi di smaltimento delle scorie alimentari, nonché l’evacuazione. 

Bere acqua calda al mattino a digiuno è una pratica senza controindicazioni e quindi la terapia può essere protratta nel tempo. Perché se ne percepiscano i benefici sono, però, sempre necessari più giorni: 10 giorni di acqua terapy, per esempio, bastano normalmente a stabilizzare l’intestino pigro.

Bere acqua calda al mattino a digiuno ha certamente dei benefici sull’organismo, la depurazione è assicurata. Tuttavia non è detto che l’individuo (alla prima esperienza di acqua terapy) riesca ad ingerire, da subito, una grande quantità di liquidi a stomaco vuoto e di primo mattino.

Se non riuscite a bere 4 bicchieri d’acqua tiepida sin dai primi giorni di terapia, non demoralizzatevi, assecondate il vostro corpo e, nel bere acqua calda al mattino a digiuno, cercate di raggiungere il quantitativo necessario (ovvero i 4 bicchieri) pian piano, aumentando gradualmente l’ingestione d’acqua.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici