Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Neonato Caduto in Mare: Scherzo Shock (Video)

Neonato caduto in mare, lo scherzo shock che conquista il web

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

30 Luglio 2015

E’ ormai noto che durante la navigazione web, sia per quanto concerne i motori di ricerca, i social network e i vari forum, è possibile trovare notizie di ogni genere, siano esse scioccanti che divertenti.

Ve ne sono molte che rasentano il ridicolo e altre ancora che si rifanno, a volte esagerando, ai vecchi programmi televisivi di una volta, come ad esempio le divertenti candid camera o le pazze “bravate” dei ragazzi di Jackass.

Neonato caduto in mare, lo scherzo shock che conquista il web.

Neonato Caduto in Mare

In questi giorni ho visto condividere dai miei amici facebookiani uno scherzo, in pieno stile candid camera, che riguarda un neonato caduto in mare.

Leggendo tutte le tragedie che accadono ogni giorno, disgrazie spesso dovute alla distrazione di noi genitori, consapevoli del fatto che basta anche solo un attimo e che i pericoli sono sempre in agguato, devo dire che personalmente non ho trovato molto divertente lo scherzo del neonato caduto in mare.

Sarà perché ho associato l’errore di non agganciare i freni del passeggino al recente video del bambino ferito caduto sui binari del treno, una tragedia fortunatamente sfiorata, o per le espressioni impaurite dei passanti, “vittime” della candid camera.

Sta di fatto che io, persona che solitamente ride di fronte agli scherzi e che durante l’età adolescenziale trovava esilaranti, anche se non li ho mai definiti intelligenti, gli stunt dei protagonisti di Jackass, non sono riuscita a ridere nel vedere il neonato caduto in mare.

Neonato caduto in mare: il video diventa virale.

Chiarisco innanzitutto che per video virale si intendono tutti quei video che raggiungono la popolarità grazie al considerevole numero di condivisioni e visualizzazioni ottenute.

Non c’è una regola precisa, non c’è uno schema da seguire: diventa virale il video che colpisce l’utente, che lascia in lui una traccia a prescindere dalla tematica trattata.

Nel caso dello scherzo del neonato caduto in mare, il video, postato il 17 settembre del 2014 sul canale YouTube Whatever, un canale che condivide scherzi, esperimenti sociali e altro, ha quasi raggiunto i 20 milioni di visualizzazioni.

Neonato Caduto in Mare

Neonato caduto in mare: le reazioni

Osservando il video è possibile constatare le diverse reazioni dei passanti, non tutti infatti hanno reagito allo stesso modo nel vedere il neonato caduto in mare.

C’è chi è accorso immediatamente per tentare di afferrare il piccolo – tra questi anche un ragazzo che portava una protesi alla gamba sinistra – chi si è coperto la faccia dalla paura e chi addirittura è fuggito, probabilmente terrorizzato dal tragico spettacolo al quale avrebbe potuto assistere in seguito.

Reazioni che potremmo definire “normali” e che molti di noi avrebbero ripetuto.

Ma quali sono le reazioni degli spettatori?

Considerando il numero dei visual riportati dal contatore della piattaforma video, e dal numero di condivisioni viste sul social network facebook,  è possibile suppore che lo scherzo del neonato caduto in mare sia piaciuto al popolo della rete.

Questo mi porta a pensare che sia io l’aliena dato che il filmato mi ha lasciata del tutto indifferente.

Voi cosa ne pensate?

Seguici