Seguici:

Coca Cola in Gravidanza si Può Bere

Federica Federico

di Federica Federico

22 Ottobre 2015

Sono incinta: si può bere la coca cola in gravidanza? Meglio quella classica o la versione zero? E le bevande light?

La gravidanza è un periodo delicato perché il corpo della mamma diventa culla di vita e in esso battono due cuori, il cuoricino del bimbo è il centro vitale di un corpo che sta crescendo. Anche quando non vi siano complicazioni di sorta la neo mamma può nutrire diversi dubbi sull’alimentazione: ciò che mangia e beve la madre diviene “naturale cibo” anche del feto.

 

Spesso le mamme si chiedono se si può bere la coca cola in gravidanza e se si possono bere altre bevande similari.

coca cola in gravidanza si può bere CONSIGLI per mamme in dolce attesa

La prima cosa da dire è che non si dovrebbero mai bere alcolici, non è semplicemente una questione di moderazione quanto di sostanze contenute anche in solo in un bicchiere di vino.

La seconda precisazione attiene alla qualità delle bevande: l’assunzione di bevande troppo cariche di zuccheri va sempre moderata. Alla base di questa regola vi è una ragione medica e legata alla chimica del corpo femminile durante la gestazione: in gravidanza l’assunzione di zuccheri semplici deve essere controllata e moderata perché, per tutto il corso della gestazione, il metabolismo degli zuccheri si modifica ed è  più facile incorrere in problemi di glicemia alta e diabete gestazionale.

La coca cola gode di buona fama tra le gestanti perché spesso placa la nausea e aiuta a digerire i cibi meno tollerati.

La domanda è chiara: “Si può bere la coca cola in gravidanza? Sì oppure No?”

Moderatamente e senza eccessi, che si tradurrebbero in un eccesso di zuccheri incamerati nell’organismo, la coca cola in gravidanza può essere consumata. Come anti-nausea funziona anche leggermente sfiatata o con l’aggiunta di limone. Quando l’effetto anti-nausea della coca cola è benefico per la mamma è possibile e addirittura preferibile consumare la coca cola 0, versione della famosa bibita dolcificata dalla fenilalanina e non dallo zucchero.

La fenilalaina è un aminoacido aromatico contenuto nella maggior parte delle proteine animali e vegetali.

Resta salva la regola dell’occasionalità, non va bevuta tutti i giorni ma qualche volta è ammessa (una volta alla settimana certamente non fa male!).

Una menzione particolare merita la caffeina, la neo mamma deve prestare attenzione al caffè come alle bevande che contengono caffeina e deve moderarne l’uso, deve considerare che si tratta di un elemento eccitante capace di ingenerare reazioni anche nel bambino che cresce nella pancia.

coca cola in gravidanza si può bere CONSIGLI per mamme in dolce attesa

Durante la dolce attesa è possibile incorrere nel mal di stomaco, in caso di mal di stomaco, frequente o occasionale, come pure in caso di gastrite, fosse anche nervosa, la coca cola va evitata e vanno evitate tutte le bevande con caffeina, in genere tutte quelle gassate e molto zuccherate.

Tutte queste bevande, a fronte di una debolezza gastrica anche passeggera, non risultano proficue sopratutto perché naturalmente producono un eccesso di succhi gastrici che accentua i disturbi e può sfociare in nausea più o meno insistente (la nausea può essere amplificata quando sia già un disturbo presente).

E’ consigliabile evitare, invece, tutte le cosiddette bevande light perché contengono dolcificanti artificiali.

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici