Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Mezzi di Trasporto per Bambini: il Triciclo Pericoloso

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

07 Ottobre 2015

La rivista Pediatrics, l’organo di stampa ufficiale dell’Associazione Americana di Pediatria, in pratica la Bibbia della “Pediatria moderna”, ha pubblicato lo scorso mese una ricerca sui pericoli dei mezzi di trasporto alquanto curiosa.

Tra i mezzi di trasporto pericolosi per bambini infatti è stato accertato il più rischioso, ovvero il triciclo!

Triciclo pericoloso. Un mezzo di Trasporto da guidare con prudenza

triciclo pericoloso per i bambini

Sembrerà una di quelle boutade dei soliti siti di bufale, e invece a confermarlo è una ricerca, come già scritto pubblicata da una testata autorevole, e condotta da specialisti del Dipartimento di Medicina di Emergenza del Medical College di Augusta (Georgia), dal Children’s Healthcare e dall’ Emory University School of Medicine di Atlanta.

L’oggetto dello studio era investigare sugli incidenti da triciclo a danno di bambini che arrivano nei reparti di pronto soccorso degli ospedali degli Stati Uniti.

Sono stati raccolti dati sugli incidenti occorsi tra il 2012 e il 2013 e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista.

Triciclo pericoloso, Mamme apprensive avevate ragione!

Ebbene, care mamme poco apprensive che non ci avreste mai creduto (e anche care mamme che dal balcone avete sempre gridato ai vostri figli piccoli di andare piano, anche se erano su un triciclo lentissimo!), sono stati stimati negli USA, tra il 2012 e il 2013, ben 9340 incidenti da triciclo.

La media di età dei bambini coinvolti in incidenti da triciclo, manco a dirlo, era di 3 anni.

I maggiori incidenti sono stati causati da piccoli di 2 anni. Il 63.6% dei soggetti coinvolti era maschio, e i bambini tra 1 e 2 anni sono stati il 51.9% di tutti i “feriti”.

Il più comune tipo di ferita è stata la lacerazione, mentre nella fascia di età tra i 3 e i 5 anni si sono verificati una maggioranza di danni agli organi interni.

Tra gli 1 e i 7 anni il più comune tipo di danno fisico è stata la contusione.

Tra le parti del corpo coinvolte spicca la testa, le fratture maggiori si sono verificate ai gomiti, mentre gli arti superiori hanno riscontrato maggiori fratture di quelli inferiori.

Del totale dei coinvolti negli incidenti di triciclo il 2.4% è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Triciclo pericoloso, le conclusioni dello studio

triciclo pericoloso lo dice una ricerca

A conclusione dello studio gli scienziati hanno evidenziato come, visto l’elevato numero di incidenti, si debba valutare la necessità di intervenire con misure di prevenzione, affinchè gli incidenti da triciclo possano diminuire, e con essi il numero di bambini che ricorrono alle cure di pronto soccorso.

La mia conclusione, al di là di qualche risatina che lo studio mi ha strappato, è quella di valutare quanto anche un banale e innocuo mezzo di trasporto quale è il triciclo può in effetti diventare un pericolo per i bambini, specie molto piccoli.

E’ chiaro che un bambino che va in triciclo non arriverà mai a velocità folli da Formula Uno, ma è direi un obbligo delle mamme attendere alla supervisione dei piccoli quando questi giocano con giocattoli che sembrano inoffensivi.

Giardini, strade trafficate o con discese, terreni ad “alto rischio sbucciature”, insomma tutti noi siamo tornati a casa qualche volta con un ginocchio graffiato o un gomito abraso dopo avere guidato un triciclo.

Ma a fronte dello studio, e anche secondo una diligenza da buon padre di famiglia, controllare i bimbi mentre fanno un qualsiasi gioco è importante per diminuire quel rischio anche minimo di pericolo, che fa diventare la sbucciatura una frattura, e  può poi far correre al pronto soccorso.

Il consiglio di Vita da Mamma è dunque lasciar giocare serenamente i bimbi con il triciclo, ma controllare che essi siano in ambienti che non mettano a serio rischio la loro incolumità.

 

Fonte: Pediatrics

Leggi anche

Seguici