Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Rimedi Naturali Contro il Raffreddore

Rimedi Naturali Contro il Raffreddore. Il raffreddore curato senza farmaci e antibiotici, un male di stagione che può essere affrontato in modo "naturale".

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

13 Ottobre 2015

Qualche giorno fa non so dove in internet ho letto una frase che mi ha fatto ridere da morire, in parte, ma solo in parte, anche veritiera: “L’influenza se curata dura una settimana, altrimenti passa in 7 giorni”, mi sono convinta, quindi, a indagare i possibili rimedi naturali contro il raffreddore.

Rimedi naturali contro il raffreddore, quali sono:

rimedi naturali contro il raffreddore

In inverno, sebbene non per una questione di freddo e basse temperature (avevamo già raccontato qui come freddo e influenza non fossero l’uno conseguenza dell’altra ) si è più soggetti a raffreddori e influenze, ma non è sempre il caso di imbottirsi di farmaci e antibiotici per guarire.

Discorso a parte è l’influenza da virus, che in casi di soggetti deboli come bambini, anziani e altre persone a rischio va prevenuta con i vaccini.

Un raffreddore però, la tosse, insomma il male di stagione, può essere affrontato con rimedi naturali, che se non curano, senz’altro accorciano il tempo di remissione, e fanno star meglio in generale.

Ecco alcuni rimedi naturali contro il raffreddore

rimedi naturali contro il raffreddore

  • Acqua.

Direte voi, è possibile curarsi con l’acqua? Si, l’acqua in ogni modo.

Innanzitutto quando si sta poco bene è importante idratarsi molto. La febbre infatti fa perdere liquidi e reintegrarli bevendo è il primo passo per lottare contro i mali di stagione.

Poi l’acqua può essere assunta sotto varie forme: thè, tisane, in forma “gassosa” con suffumigi, con soluzioni nasali contro il naso chiuso, mangiando cibi ricchi d’acqua come frutta e verdura, insomma soddisfare il bisogno del corpo di liquido fa bene sempre, fa benissimo quando si ha il raffreddore.

  • Alimentazione

Il secondo rimedio tutto naturale deve essere assunto anch’esso per via orale, ma non in pillole e compresse.

Una corretta alimentazione, fatta di verdura, minestre calde, frutta ricca di vitamina, cotture leggere come quelle a vapore, consentiranno all’organismo, impegnato a combattere il raffreddore, di non affaticarsi e di non incorrere in disturbi gastrointestinali.

Un buon latte caldo, un brodo di pollo, una spremuta d’arancia sono degli ottimi alleati contro i mali di stagione

  • Lavaggi nasali

Lo facciamo tutte le mamme con i bimbi piccoli, e vanno benissimo anche come rimedi naturali contro il raffreddore: i lavaggi nasali consentono una migliore respirazione, eliminano il muco e puliscono le mucose.

Una tecnica da potere usare per i lavaggi nasali è lo jala neti parola sanscrita che indica la pulizia nasale tramite il lota neti: un contenitore a forma di teiera molto utilizzata in India: bisogna riempire di soluzione salina il contenitore, piegare la testa da un lato  e versare l’acqua prima in una narice e poi nell’altra respirando con la bocca. L’acqua uscirà dall’altra narice e il naso sarà libero e pulito.

Se non si ha in casa il lota neti è possibile effettuare i lavaggi con una semplice siringa o con i contenitori monodose di soluzione fisiologica che si usano per i bambini in vendita in farmacia.

rimedi naturali contro il raffreddore

  • Suffumigi

Ecco un altro di quei rimedi naturali della nonna che consentono di combattere il raffreddore senza ricorrere a farmaci.

Basta una bacinella con dell’acqua bollente e qualche goccia di olio essenziale per liberare il naso da muco e catarro.

Qualche goccia di olio essenziale di eucalipto, o di melaleuca (olio essenziale distillato dall’Albero del Tè, un antisettico e antibatterico naturale) nell’acqua, un asciugamano per inalare i vapori e il rimedio della nonna è pronto per guarire.

  • Tisane

Ancora una volta l’acqua viene in aiuto per i mali invernali.

Le tisane sono ottime contro il raffreddore, ma sono una buona abitudine che possiamo prendere tutti: conciliano il sonno (alcune ovviamente), rilassano, riscaldano, fanno bene.

Una indicata contro il raffreddore è la tisana allo zenzero: fate bollire un litro d’acqua, grattugiate 6 cucchiai di zenzero fresco, aggiungete un po’ di cannella e qualche goccia di limone e lasciate in infusione per 30-40 minuti in modo da lasciar uscire gli oli essenziali, filtrate e bevete calda. La tisana può essere conservata in frigo per 24 ore e bevuta 2-3 volte al giorno: la capsaicina contenuta nello zenzero è un antinfiammatorio delle mucose nasali

rimedi naturali contro il raffreddore

  • Sali da bagno

Contro il raffreddore è molto utile un bel bagno per decongestionare e rilassare il corpo.

Avvolti dall’acqua calda vi sentirete subito meglio, se poi aggiungerete dei Sali e qualche goccia di oli essenziali anche la respirazione migliorerà.

In questo caso sono  molto indicati i Sali di Epsom: si tratta di solfato di magnesio, che reintegra i livelli di magnesio nell’organismo e contrasta l’ipertensione.

L’olio essenziale di eucalipto invece aiuta a liberare il naso e svolge un’azione rilassante.

  • Gargarismi

Se oltre al raffreddore soffrite di mal di gola e tonsille ingrossate, provate a lenire il fastidio con dei gargarismi.

Un ottimo rimedio naturale è un gargarismo fatto con aceto di mele e acqua (1 tazza di ognuno), 4 cucchiai di salvia essiccata (se avete quella fresca usatene 8 cucchiai) e un cucchiaino di sale.

In un pentolino portate ad ebollizione l’acqua e versatela in una tazza nella quale avrete messo le foglie al fondo, poi versateci l’aceto e cospargete di sale. Lasciate in infusione per 15 minuti, filtratela e fatela raffreddare. Il liquido potrà essere usato per i gargarismi per una settimana.

rimedi naturali contro il raffreddore

  • Sciroppi naturali

Gli sciroppi per lenire raffreddori e mal di gola possono anche essere fatti incasa con pochi semplici ingredienti.

Tra questi lo sciroppo allo zenzero: mettete una tazza d’acqua a sobbollire lentamente in un pentolino e aggiungeteci 2 cucchiaini di zenzero fresco grattugiato e un po’ di miele e fate addensare fino a quando il volume non sarà dimezzato. Prendetene due cucchiai al giorno per un paio di giorni.

Lo stesso sciroppo può essere fatto sostituendo il miele con dello zucchero di canna, o con delle foglie di salvia al posto dello zenzero, o altre erbe e ingredienti dal potere antisettico.

Seguici