Seguici:

Morso da un Ragno, Uomo di 31 Anni Rischia la Vita

Un uomo di 31 anni è stato morso da un ragno velenoso mentre si trovata in bagno ed ora rischia la vita. Ecco le scioccanti immagini e le attuali condizioni

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

13 Ottobre 2015

Chi, come me, soffre di aracnofobia, può ben comprendere la paura e il panico che ci assale quando vediamo un ragno.

Si, avete capito bene, quei minuscoli insetti a otto zampe che, relegati in angoli remoti delle case, delle cantine o di qualunque abitazione, pulita o trascurata che sia, sembrano tessere pacificamente la loro ragnatela.

Ma dai, sono innocui!” mi sono sentita spesso ripetere, eppure non sempre è così.

Morso da un Ragno, Uomo di 31 Anni Rischia la Vita.

Morso da un Ragno

Sta facendo il giro del web l’incredibile e scioccante storia di Orlando Jimenez, un 31enne di origini peruviane con la cittadinanza venezuelana, morso da un ragno a fine settembre e che ora sta lottando tra la vita e la morte.

I fatti sono stati resi noti attraverso l’editoriale del 7 ottobre scorso del quotidiano “El Comercio”, considerato il giornale più autorevole del Perù, e dall’emittente radiofonica peruviana “Exitosa Arequipa”.

Sabato 26 settembre l’uomo, che si trovava nella scuola da lui frequentata, situata nella provincia di Isaly, nella regione peruviana di Arequipa, è stato morso da un ragno che gli era caduto vicino all’orecchio sinistro mentre si trovava in bagno.

Da quel momento la sua salute si è aggravata sempre più.

Morso da un Ragno

I genitori di Orlando Jimenez hanno trasportato quest’ultimo presso il centro di salute di Punta de Bombón, distretto situato nel sud del Perù, dove i medici, attraverso una prima visita, hanno accertato che il 31enne non era stato morso da un ragno qualunque ma da una specie molto velenosa: Loxosceles laeta, conosciuto in Italia con il nome Sicariidae.

Il peggioramento dello stato di salute dell’uomo ha poi determinato un ulteriore trasferimento, Orlando è infatti ricoverato da domenica 27 settembre presso l’ospedale regionale Honorio Delgado Espinoza di Arequipa. Qui i medici non hanno potuto far altro che diagnosticargli una necrosi all’orecchio e all’occhio sinistro, oltre ad un’insufficienza renale.

Nonostante l’impegno dei medici, che cercano di ripulire il sangue dalle tossine così da invertire gli effetti del veleno ed ovviare alla cattiva funzionalità di reni e fegato – trattamento che alla famiglia Jiménez costa 700 soles al giorno (circa 191 euro) – la prognosi dell’uomo morso da un ragno velenoso resta riservata.

Morso da un ragno velenoso: il Loxosceles Laeta.

Da sempre considerati innocui, forse per le loro piccole dimensioni, in realtà tutti i ragni sono considerati velenosi (si esclude solo l’ordine dei Solifugae).

Tuttavia la pericolosità del veleno che tali ragni sono in grado di iniettare varia di specie in specie: il veleno di alcune specie infatti risulta quasi innocuo per l’uomo mentre quello di altri può risultare fatale.

A quest’ultima categoria appartiene il Loxosceles Laeta, noto anche come ragno violino o ragno angolo perché si nasconde in fessure strette e curve, gli angoli per l’appunto, ed è molto diffuso in Sud America, soprattutto Cile, Perù, Argentina, Brasile ed Ecuador.

Il morso di questo ragno, attraverso il quale inietta il veleno, può provocare reazioni sistematiche gravi, nonché la morte.

Esiste un siero per contrastare tale veleno ma non sempre è possibile iniettarlo tempestivamente in quanto la diagnosi spesso viene effettuata solo dopo la manifestazione dei primi sintomi e il successivo ricovero ospedaliero, periodo eccessivamente lungo che consente al veleno di entrare nell’organismo.

I danni provocati dal veleno del Loxosceles Laeta variano a seconda della quantità iniettata nel corpo: si va dalla necrosi dei tessuti della zona del morso (morte cellulare), dai seri e gravi danni agli organi (il veleno del Loxosceles laeta può penetrare nel sangue e circolare liberamente all’interno dell’organismo umano), fino alla morte.

Morso da un ragno velenoso: le attuali condizioni di Orlando Jimenez.

Morso da un Ragno

Come anticipato in precedenza, i quotidiani, locali e non, del Perù che hanno riportato la notizia durante la seconda settimana di ottobre purtroppo, ad oggi, non hanno reso noti ulteriori aggiornamenti sul quadro clinico di Orlando Jimenez, l’uomo morso da un ragno velenoso.

Ultimo dato certo è un video pubblicato sulla pagina facebook dell’emittente radiofonica “Exitosa Arequipa” che mostra il 31enne intubato e semi incosciente nel suo letto d’ospedale.

La visione del filmato è sconsigliata ad un pubblico sensibile, per chi volesse visionarlo e constatare la veridicità dei fatti, può collegarsi alla pagina facebook “Exitosa Arequipa”.

 

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici