Seguici:

Mamma in Coma Salva la Figlia che Sta per Nascere

Una mamma in coma alla 23° settimana riesce a salvare sua figlia con un gesto incredibile.

Gioela Saga

di Gioela Saga

30 Ottobre 2015

Se pensate già che le mamme siano dotate di superpoteri dopo questa storia potrete senz’altro aggiungerne uno in più che ha qualcosa anche di magico e soprannaturale. L’istinto di una mamma in coma riesce ad emergere malgrado tutto e a salvare la figlia che portava in grembo alla 23° settimana di gestazione.

Mamma in coma riesce a salvare la figlia.

mamma in coma salva figlia

Colvina Jolina è una giovane infermiera di 27 anni, è incinta alla 23° settimana quando una mattina sviene in casa mentre si trova nel suo appartamento a Chichester, nella contea inglese del West Sussex, a causa di un ictus.

Viene portata immediatamente in ospedale e i medici comunicano subito al marito che ci sono scarse speranze di sopravvivenza sia per la donna che per la figlia che portava in grembo, si parla del 10% di possibilità, due vite appese ad un filo.

Proprio mentre Colvina giaceva ancora in stato di coma sul suo letto di ospedale, con al capezzale il marito e i famigliari affranti, con enorme stupore dei medici stessi, riesce a sollevare una mano e ad indicare la sua pancia.

L’incredibile intuizione e la forza della mamma in coma.

Il marito capisce subito che la mamma in coma vuole comunicare che qualcosa non sta andando nel verso giusto e con una grande prontezza di spirito avverte i dottori che, increduli, constatano immediatamente la situazione critica della bimba nel ventre della mamma e la necessità di praticare un cesareo d’urgenza.

Il battito cardiaco della mamma stava diminuendo a tal punto da non fare più arrivare sufficiente ossigeno alla bimba. La piccola Maia nasce con parto cesareo e pesava solo Kg 1.360.

Colvina ricorda solo di aver sentito una fitta dietro la testa prima di svenire, poi tutto ciò che ricorda è di aver visto molta gente intorno a lei che correva e una grande confusione e dice di ricordarsi di aver dato alla luce Maia.

I dottori hanno dovuto farla partorire nel più breve tempo possibile, ogni istante poteva essere prezioso e il suo gesto ha senz’altro salvato la vita a sua figlia.

mamma in coma salva la figlia

La mamma in coma ricorda la nascita della figlia!

“Sono immensamente felice che Maia sia salva, lei è tutto per me.” – dice la mamma.

Una settimana più tardi Colvina è infatti uscita dal coma ed è riuscita ad abbracciare sua figlia. Quando ha sùbito detto di volerla vedere perché sapeva che era nata e stava bene, i medici erano stupefatti da questa sua certezza perché nessuno l’aveva ancora informata di tutto ciò!

“Non so spiegare il perché ma lo sapevo!” – ha detto Colvina.

Maia è stata messa in incubatrice per qualche tempo ma si è ripresa perfettamente e anche la mamma, dopo quasi quattro mesi di riabilitazione, è stata dimessa. Ora, temporaneamente, vive con il marito e sua figlia dalla madre finché non avrà recuperato perfettamente la sua autonomia e potrà occuparsi da sola di Maia.

Fonte: Mirror



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici