Seguici:

Neonato Abbandonato in un Presepe di una Chiesa

Un neonato abbandonato in un presepe allestito per il prossimo Natale in una chiesa. Lo hanno chiamato Giovanni Battista colui che annuncia l'arrivo di Gesù

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

26 Novembre 2015

Appena poche ore dopo essere nato un bambino è stato abbandonato dalla mamma, ma la cosa più incredibile della storia, purtroppo non rara, è il luogo dove la madre ha deciso di lasciare il piccolo, credendo magari di far accadere un qualche miracolo.

Neonato abbandonato in un presepe.

neonato abbandonato in un presepe

 

Il Natale è arrivato in anticipo in quella chiesa del Queens, alle porte di New York, nella quale il custode ha trovato un neonato abbandonato in un presepe che era stato allestito per le feste.

Lo hanno chiamato Gesù Bambino, è stato trovato nella chiesa del santo Bambino sulla collina di Richmond, nel quartiere newyorkese del Queens, avvolto in una copertina, poggiato nella mangiatoia, proprio come nostro Signore la mattina del 25 dicembre.

È nato a fine termine, e lo ha trovato il custode della chiesa Jose Moran, un uomo di 60 anni di rientro dal pranzo, intorno alle 13 dello scorso lunedì.

“Stavo spazzando la chiesa quando ho sentito il pianto di un neonato. Non gli ho dato molto peso, pensavo si trattasse di un bimbo che era in chiesa in compagnia di qualcuno.”

Così ha continuato a spazzare.

“Mi sono guardato intorno ma non c’era nessuno,  questo mi ha incuriosito e ho seguito il pianto. Sono arrivato dove era stata allestita la natività per le feste natalizie… e non potevo credere ai miei occhi. Il neonato abbandonato in un presepe era avvolto da alcune copertine, aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. Era proprio accanto alla Vergine Maria” racconta Jose al New Yor daily.

Il presepe era stato montato solo un’ora prima del ritrovamento del neonato.

Certamente chi lo ha abbandonato ha pensato che fosse un posto dove il piccolo non sarebbe morto di freddo.

Jose ha poi chiamato i soccorsi, e il piccolo è stato trasportato al Jamaica Hospital, e consegnato ai servizi sociali per le procedure amministrative, adesso si tenta di rintracciare la mamma.

Anche padre Christopher Heanue, il parroco della chiesa, è intervenuto sulla vicenda: “Dio percorre sentieri misteriori. Forse la mamma era in difficoltà, ha trovato questa culla, vuota fino alle prossime settimane e ha pensato che sarebbe stata perfetta per il suo piccolo”.

Già alcune coppie si sono offerte per adottare il neonato abbandonato in un presepe, a cui è stato dato anche un altro appellativo: Giovanni Battista, ovvero colui che annuncia la venuta di Cristo!

La polizia ha poi recuperato alcuni filmati delle telecamere di sorveglianza dei locali attorno alla chiesa, e ha notato una donna che camminava dentro la chiesa con un bambino in braccio, uscendone alcuni minuti dopo sola.

Sempre da alcuni video la stessa donna è stata vista in un supermercato acquistare tovagliette, a pochi passi dalla chiesa.

Un portavoce della diocesi del quartiere Brooklyn-Queens ha riferito alla stampa, volendo dare un significato simbolico all’accaduto: “Possiamo solo immaginare la disperazione di questa donna, che ha pensato di lasciare il suo piccolo nella mangiatoia dove è nato Gesù, cercando di essere vicino a Lui in quel momento. Noi magari non la conosceremo mai, ma le nostre preghiere sono anche per lei”.

 

Fonte: New York Daily Mail



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici