Seguici:

Proteggere la Pelle dal Freddo in Modo Naturale

Tutti i rimedi per prevenire, proteggere e riparare

Gioela Saga

di Gioela Saga

26 Gennaio 2016

Quando le temperature si abbassano come in questi giorni, la pelle subisce spesso dei forti shock termici che influiscono molto sulla sua idratazione ed elasticità, spesso su mani e viso notiamo arrossamenti, screpolature e in alcuni casi anche dei piccoli taglietti. Ecco come possiamo proteggere la pelle dal freddo in modo naturale preservando salute e bellezza.

Proteggere la pelle dal freddo: prevenzione e rimedi naturali

proteggere la pelle dal freddo

 

Innanzitutto è essenziale una buona prevenzione, la nostra pelle sarà più in grado di sopportare il freddo se la prepariamo bene e la nutriamo in modo adeguato. Per farlo dobbiamo noi, per primi, nutrirci in modo equilibrato non facendoci mancare un apporto di acqua quotidiano costante e frutta e verdura in quantità. Tutto ciò che serve infatti alla nostra pelle dobbiamo fornirlo noi attraverso ciò che mangiamo.

Per proteggee la pelle dal freddo prediligete dunque frutta e verdura che contengono le vitamine essenziali per la pelle: A, C ed E, antiossidanti per eccellenza.

La vitamina A stimola il naturale rinnovamento della pelle e ritarda l’invecchiamento cutaneo. La potete trovare integrando latte, formaggi, spinaci, prezzemolo, carote, mandarini, arance, olio di fegato di merluzzo, tuorlo d’uovo che sono tra le fonti principali di cui potete beneficiare anche in questa stagione.

La vitamina C è importante per le difese immunitarie, proteggere la pelle dal freddo significa anche renderla più forte contro gli agenti esterni e in grado di autoripararsi se danneggiata, senza subire infezioni, accelera i processi di guarigione e previene la couperose (antiestetiche macchie rosse dovute al microcircolo). Abbondate dunque con tutti gli agrumi tipici della stagione ma anche broccoli, kiwi, mango, papaia, prezzemolo, spinaci, cavoli, pomodori.

La vitamina E mantiene e migliora l’elasticità cutanea e l’idratazione della pelle, ne potete fare incetta con i cereali integrali, mais, olive, oli di girasole, lino e oliva, tutta la frutta oleosa e anche diversi ortaggi verdi come spinaci, cavoli, broccoli, asparagi, carote, tarassaco, crescione, sedano.

Utili per proteggere la pelle dal freddo sono anche molti sali minerali come il magnesio presente in spezie, noci, foglie di tè, semi vari che protegge e stimola la formazione di collagene; il rame e il selenio che rallentano la formazione di rughe, il rame in particolare contribuisce alla formazione dell’elastina, potete aumentare l’assunzione di noci, aglio, broccoli, cavoli, carne di pollo e di tacchino, tonno, sardine e crostacei e anche riso e cereali integrali.

proteggere la pelle dal freddo in modo naturale

Come proteggere la pelle dal freddo prima di uscire

Per proteggere la pelle dal freddo occorre una buona crema idratante da stendere sul viso, collo e mani prima di uscire ma, a titolo preventivo e rafforzativo, sarebbe utile farlo fin dai primi freddi, ad inizio autunno, soprattutto se si tende ad avere una pelle secca. In inverno bisognerebbe usare una crema leggermente più grassa e nutriente di quella che si usa normalmente. Non dimenticatevi la protezione alle labbra con stick adeguati, nutrienti e protettivi, anche prima di andare a dormire se occorre, non solo prima di uscire, per riparare eventuali danni già sopraggiunti.

– Usare sempre i guanti per uscire di casa e proteggere la pelle dal freddo, abbiate cura di stendere un sottile strato di crema protettiva anche sulle mani, sempre. In caso di screpolature potete intervenire con rimedi naturali a base di gel d’aloe vera, olio di argan, olio di mandorle dolci, olio di sesamo, burro di cacao o anche del semplice olio di oliva. Se la secchezza è intensa potete fare dei veri e propri impacchi da tenere di notte coprendovi le mani con dei guanti in cotone.

– Ottimo per proteggere la pelle delle labbra dal freddo e riparare, una miscela fatta da miele e olio di oliva da stendere delicatamente oppure del burro di karité.

proteggere la pelle dal freddo in modo naturale

Come proteggere la pelle dal freddo e riparare i danni

Evitate di usare acqua troppo calda per lavare mani e viso, lo sbalzo termico danneggia la pelle e le sue barriere di difesa naturali.

No a struccanti o detergenti troppo aggressivi, soprattutto in questa stagione dove la pelle deve già difendersi in modo cospicuo. Se potete usate dei saponi naturali o del classico sapone di Marsiglia.

– Un trattamento efficace per riparare le mani dai danni del freddo è l’ammollo in acqua fredda e tiepida, alternata per circa trenta minuti, a cui avrete disciolto abbondante sale grosso, vi aiuterà ad eliminare l’eventuale infiammazione.

Antiinfiammatori naturali possono essere creme e oli a base di calendula, camomilla, decongestionanti naturali, o l’olio di arnica per evitare infezioni che possono insidiarsi nelle screpolature.

In alternativa alle normali creme idratanti potete utilizzare burro di kaarité, olio di oliva, olio di jojoba o glicerina o gel all’aloe da mettere prima di esporsi al freddo ma anche dopo bagni e docce.

Evitate anche di tenere il riscaldamento troppo alto, secca l’aria e di conseguenza la pelle e sottopone ad un ulteriore sbalzo termico l’epidermide, cercate di avere una temperatura ambientale che non superi i 20 gradi. Nel caso lo riteniate necessario o non possiate abbassare il riscaldamento, provvedete a delle vaschette umidificatori o un apparecchio per mantenere un’umidità costante.

– In caso di rossore o screpolature, per proteggere la pelle dal freddo, ponete attenzione a come asciugate viso e mani: delicatamente e tamponando con un telo in cotone, senza sfregare ma in modo scrupoloso perché l’umidità lasciata sulla pelle la danneggerà ulteriormente una volta che evaporerà.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici