Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

San Valentino Come Spiegarlo ai nostri Bambini

Come coinvolgere i bambini nella festa di San Valentino insegnando loro qualcosa

Anna Pannico

di Anna Pannico

12 Febbraio 2016

Un aforisma recita: “Il regalo più grande che un padre può fare al proprio figlio, è amare sua madre”. A questo, si potrebbe aggiungere che lo stesso vale anche per la mamma. Spiegare ai nostri bambini la festa di San Valentino può essere un modo alternativo per mostrargli l’Amore.

Come spiegare San Valentino ai Bambini

San valentino con bambini

A pochi viene da associare la festività di San Valentino ad una coppia che vive ormai la dimensione di famiglia, con bambini annessi. Sembra riporti a quei tempi “ormai andati” dell’adolescenza e della gioventù, dove da innamorati si aspettava impazienti il giorno di San Valentino, per regalarsi l’opportunità di stare romanticamente insieme.

Quando arrivano i figli, il baricentro degli interessi sembra spostarsi, e si corre il rischio di trascurare la relazione con il partner, nell’errata convinzione che i figli vengano prima di tutto e tutti. In questo clima, le ricorrenze “più romantiche” per gli adulti, ad esempio San Valentino, diventano eventi da rottamare, come se appartenessero ad un’altra vita.

In realtà, è molto più educativo e costruttivo spiegare e testimoniare ai bambini cos’è l’amore, rendendoli in qualche modo partecipi, anche di quei momenti che prima erano solo nostri. Ecco che allora l’amore, diventa sostentamento per i nostri bambini.

Anche per mamme e  papà, San Valentino può essere l’occasione per spiegare ai bambini che cosa è l’amore. 

Dialogare con i bambini spesso appare complesso. Si cerca, il modo più semplice e delicato per rispondere alle loro domande. Questo accade soprattutto quando la loro curiosità tocca le corde più profonde, spingendosi in argomenti più difficili, ma allo stesso tempo pieni di bellezza e mistero. In realtà, ai bambini basta poco, talvolta l’essenziale che agli adulti non è sufficiente.

Alla curiosità dei bambini, di fronte ai tanti cuori nelle vetrine, si può innanzitutto spiegare che San Valentino è la festa del volersi bene.

“Bene” che si può dimostrare in tanti modi, anche attraverso il dono di un cuore di cioccolato. Quando si parla ai bambini, è utile farlo riportandoli alla loro quotidianità. Ad esempio, a San Valentino, si festeggia non solo l’amore tra mamma e papà che li ha portati al mondo, ma anche il bene per gli amichetti di classe, per la maestra, o per il cuginetto che puntualmente rompe i giocattoli. Educare i figli al bene comune verso ogni cosa e persona è fondamentale sin dai primi anni di vita.

San Valentino con bambini

Coinvolgere i bambini a San Valentino

A proposito di doni, un’idea è coinvolgere i bambini nella realizzazione di semplici lavoretti da regalare il giorno di San Valentino.

Così facendo, si mette in risalto anche la bellezza del costruire con le proprie mani qualcosa da regalare alla persona che si pensa il giorno di San Valentino. Anche colorare un prestampato che richiami l’amore può essere una dimostrazione di affetto. Preparare insieme dei lavoretti “a tema San Valentino”, è un modo per far respirare ai bambini un clima di amore e di comunione, descrivendolo nel linguaggio che più gli appartiene.

Inoltre, alla figura di San Valentino è legata anche una leggenda che ha per protagonisti proprio i bambini.

Difatti, si narra, che il vescovo San Valentino possedeva un grande giardino. Era solito accogliere per lunghe giornate tanti bambini che giocavano. Nutrendo un forte bene nei loro confronti, era attento che non corressero alcun pericolo e si rallegrava della loro felicità. A fine giornata, per assicurarsi che tornassero a casa presto, regalava loro un fiore che avrebbero dovuto portare alle loro mamme.

San Valentino con bambini

Possiamo spiegare il giorno di San Valentino ai bambini, anche raccontandogli storie d’amore.

Potrebbe trattarsi non di una storia qualunque, ma la storia d’amore dei genitori, dei nonni o di due persone care. Raccontare come si sono piaciuti e conosciuti, coinvolgendoli magari, nella preparazione della classica sorpresa per il partner che torna da lavoro. Questo è un modo per far percepire l’importanza che l’altro riveste nella vita e di come questo amore si estende e coinvolge anche altri, appunto anche il bambino.

Quasi tutti siamo abituati a pensare che San Valentino è la festa degli innamorati, riservata solo agli adulti, meglio ancora se giovani e senza figli. Invece, può essere un’ulteriore occasione per rendere partecipi i nostri bambini, mostrando loro cosa siano l’amore e l’affetto sincero per le persone. E’ importante riservarsi dei momenti per stare da soli, ma è altrettanto significativo sensibilizzare i bambini, soprattutto all’interno della famiglia, a temi rilevanti ed educativi come l’Amore.

Leggi anche

Seguici