Seguici:

Partorisce in Strada e gli Amici Salvano il Neonato

Partorisce in strada tra lo stupore di tutti e il neonato si salva grazie al pronto intervento degli amici

Gioela Saga

di Gioela Saga

01 Marzo 2016

Ha solo 19 anni la ragazzina che, qualche giorno fa, partorisce in strada, sotto gli occhi stupiti degli amici che avevano trascorso con lei la serata del sabato in compagnia e allegria, in giro per locali, senza sapere del suo stato.

Partorisce in strada dopo una serata con gli amici

partorisce in strada amici salvano il neonato

Sabato scorso, a Porto Cesareo, in provincia di Lecce, una ragazza di 19 anni esce con gli amici per una serata spensierata ma il finale è a sorpresa perché, colta dalle doglie improvvise, entra in travaglio e partorisce in strada. Una volta portata in ospedale la ragazza conferma di non voler tenere il bambino.

La ragazza è nel suo pieno diritto di rivendicare una maternità in anonimato e la possibilità di non riconoscere il bimbo, il Tribunale per i Minori avvierà la procedura per lo stato di adottabilità trascorse le due settimane che si concedono alla mamma naturale per eventuali ripensamenti.

Partorisce in strada e non vuole riconoscere il figlio

La giovane era stata ricoverata con il piccolo, che è in perfetta salute, per i consueti accertamenti e vigilanza dopo il parto. Una volte che le è stato possibile, ha firmato volontariamente le dimissioni, confermando di non voler riconoscere il neonato.

Il bimbo, al momento del parto, pesava 3,150 chilogrammi, e si trova ora ricoverato nell’Unità di terapia intensiva neonatale del nosocomio salentino Vito Fazzi di Lecce, ed è in condizioni buone.

partorisce in strada amici salvano il neonato

Non è tanto il non riconoscimento che può fare scalpore quanto il fatto che, pur decidendo di portare avanti la gravidanza, scelta rispettabile di salvaguardare il diritto alla vita del piccolo, la ragazza non avesse avvertito nessuno del suo stato e avesse proseguito la sua vita mondana a pieno ritmo, anche in prossimità del parto e, dopo la nascita, non abbia mostrato segni di particolare preoccupazione o cura verso il figlio.

Partorisce in strada, gli amici salvano il bimbo

Sabato sera la ragazza si trovava in macchina con un’altra ragazza e due ragazzi quando chiede di fermarsi per bisogni fisiologici nei pressi di un lido balneare. La macchina accosta e fa scendere la mamma probabilmente già in travaglio. L’amica 17enne l’accompagna e si scosta di qualche metro ma viene colta da uno stupore incredibile ed immaginabile quando inizia a sentire dei vagiti, una volta avvicinata capisce immediatamente cosa fosse successo.

La neomamma che partorisce in strada pare non interessarsi al neonato e dopo aver tagliato il cordone non sembra curarsene particolarmente. A questo punto gli amici decidono di fare qualcosa e provvedere loro stessi alle prime cure: prendono una copertina e avvolgono il piccolo, corrono poi loro stessi in ospedale. Il loro pronto intervento gli ha senz’altro salvato la vita.

Giudicare la ragazza è troppo facile, ciò che ci deve far riflettere è l’eventuale situazione da cui può derivare una scelta ed un atteggiamento del genere. La giovane età può senza dubbio ha influito sull’apparente atmosfera superficiale in cui si sono svolti i fatti ma non si conoscono altri particolari che possono aver influenzato la sua scelta e soprattutto ci si chiede cosa sarebbe successo se non ci fossero stati gli amici a soccorrere il piccolo?

 Fonte: Corriere della Sera



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici