Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dermatiti dei Bambini: Sintomi e Cure, Rimedi Naturali e NON

Le dermatiti dei bambini sono molto frequenti e si possono manifestare sin dai primi giorni della nascita, l'importante è saperle riconoscere e curarle bene.

Margherita Odore

di Margherita Odore

29 Marzo 2016

La pelle dei bambini è molto delicata e di frequente vanno incontro a irritazioni, arrossamenti o desquamazioni. Le cosiddette dermatiti dei bambini si possono manifestare sin dai primi giorni di vita, dall’eczema all’eritema neonatale.

Ecco come riconoscere e curare le diverse dermatiti dei bambini: 

dermatiti dei bambini cura

diciamo subito che, rispetto alla dermatite, nella maggior parte dei casi si tratta di rash cutanei passeggeri che scompaiono spontaneamente o con l’applicazione di creme adeguate (da utilizzare previo parere del medico o del farmacista). E’ questo il caso, per esempio l’eritema da pannolino o della dermatite atopica (o eczema). Ma a volte può trattarsi di un problema dermatologico da curare o può essere il segno cutaneo di una malattia sistemica (interna).

Tra le dermatiti dei bambini quella più comune è senza dubbio l’eritema da pannolino: è un arrossamento del sederino e della zona intima del bambino, provocata dal contatto prolungato con le feci e l’urina. Per prevenire l’eritema da pannolino è necessario che il piccolo venga cambiato spesso, e, quando fa molto caldo e la sudorazione rischia di accentuare il disturbo, occorre tenerlo quando è possibile senza pannolino.

L’eritema a pannolino può essere arginato e preventivamente curato con un rimedio naturale a base di olio d’oliva: clicca QUI per la ricetta.

La crosta lattea (cosiddetta dermatite seborroica)  rientra anch’essa tra le dermatiti dei bambini. Si manifesta nei lattanti ed è costituita da piccole squame unte e giallastre sulla testa, ma in alcuni casi sono presenti anche sulla fronte e sulle sopracciglia.

E’ dovuta da un’eccessiva produzione di grasso da parte delle ghiandole sebacee. Per sapere come curarla con rimedi naturali, clicca QUI.

Rientra tra le dermatiti dei bambini anche la dermatite atopica (o eczema) è una condizione allergica che determina la comparsa di aree cutanee infiammate, pruriginose, arrossate e desquamate. Colpisce soprattutto il viso e le pieghe cutanee come la parte interna del gomito e quella posteriore delle ginocchia, ma può manifestarsi in qualunque parte del corpo. In genere compare fra i tre mesi e i due anni di età; poi man mano che il bambino cresce tende a diminuire e, intorno ai sei anni  può scomparire definitivamente.

In questo caso il pediatra prescrive una crema emolliente, e all’occorrenza, ovvero se si presenta un’infezione, una crema antibiotica. Evitate sempre l’auto-prescrizione e sottoponete al controllo del medico i rush cutanei dei bambini.

In caso di dermatite atopica potrebbe rendersi necessario cercare di individuare la causa dell’allergia, tra gli allergeni più comuni vi sono alcuni alimenti (latticini e grano), il pelo degli animali, gli indumenti di lana, i detersivi. Ma anche uno stato emotivo come l’ansia può scatenare un’eczema.

Anche l’orticaria è si annovera tra le dermatiti dei bambini, anch’essa generalmente dipende da una reazione allergica a un  determinato alimento (latte, uova, fragole) o a un farmaco. Si tratta di un’eruzione cutanea  che si manifesta con la comparsa di macchie rosse pruriginose, ma in questo caso le chiazze sono in rilievo, e si può verificare anche il gonfiore alle labbra, al viso e alla lingua.

dermatiti dei bambini cura

Pure rispetto all’orticaria è consigliabile individuare la sostanza “scatenante”. L’eruzione compare qualche ora dopo il contatto con l’allergene: è importante ricordare se il bambino ha mangiato un elemento nuovo.

dermatiti dei bambini cura

Il medico, in caso di dermatiti dei bambini, in genere prescrive una pomata o un farmaco a base di antistaminici.

Nei casi più complicati e quando si sia verificato un interessamento delle vie aeree e un gonfiore della gola, potrebbe essere necessaria una cura più incisiva che solo il medico può considerare e prescrivere.

Durante la stagione calda tra le dermatiti dei  bambini è molto frequente l’eruzione da calore, è un lieve sfogo cutaneo provocato dal surriscaldamento, in genere compare sul viso e in corrispondenza delle pieghe cutanee. Per alleviare e ridurre questo disturbo, basta fare al piccolo un bagnetto in acqua tiepida.

Quando fa molto caldo, per evitare le classiche dermatiti dei bambini o comunque per minimizzarne i sintomi, vestite i piccoli possibilmente con indumenti di cotone o lino, evitando così le fibre sintetiche. Ovviamente il bambino va sempre riparato dal sole, e per mantenerlo in un buon equilibrio fisico sono da prediligere gli ambienti freschi.

Leggi anche

Seguici