Seguici:

Uomo Sposa una Donna Bellissima: una Commovente Storia

Un uomo sposa una donna bellissima: una commovente storia che circola in rete da alcuni anni, l’esempio di un grande amore che va oltre l’apparenza.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

07 Aprile 2016

Non mi stancherò mai dire che la società odierna è, nostro mal grado, incentrata per lo più sull’estetica: oggigiorno l’apparire conta molto di più dell’essere.

Molti tendono a giudicare una persona basandosi sul suo aspetto, la “classificano” prima ancora di conoscerla, ignorando l’intero mondo che si cela dietro una “facciata” che non rispetterebbe determinati canoni.

Per questo motivo si è sempre alla ricerca della perfezione fisica, ci si sottopone a continui trattamenti nella speranza di piacere agli altri, ci si uniforma alla massa nel tentativo, a volte disperato, di essere accettati.

È anche vero che la bellezza può appassire con il trascorrere del tempo, mutare negli anni, a differenza del nostro io che, pur venendo “forgiato e modellato” dagli eventi della vita, resta ciò che più ci caratterizza, ciò che ci rende unici.

Uomo sposa una donna bellissima: una commovente storia d’amore.

Uomo Sposa una Donna Bellissima: una Commovente Storia

Solo grazie all’amore è possibile superare i limiti qui sopra descritti…

… e mentre lo sguardo si ferma, il cuore prosegue, oltre l’apparenza, oltre la facciata, fino a scorgere quella che è la vera essenza della persona amata.

Un uomo sposa una donna bellissima è una commovente storia che, come detto prima, circola in rete da alcuni anni, diventando virale per ciò che rappresenta, ossia il vero amore.

Volendo riassumerla si potrebbe dire che l’uomo sposa una donna molto ma molto bella ma il suo amore non è assolutamente dipeso dall’indiscusso splendore estetico della compagna, è un sentimento profondo che si spinge oltre l’apparenza e resta immutato.

L’uomo sposa una donna bellissima e continua ad amarla e a sostenerla nonostante la malattia muti completamente il suo incantevole aspetto.

Se solo lei avesse imparato a guardarsi con gli occhi innamorati del marito, la sua immagine riflessa non sarebbe stata più così orribile, al contrario sarebbe apparsa ancor più bella grazie all’amore.

Uomo sposa una donna bellissima: leggetela.

Purtroppo non sono riuscita a risalire alla fonte originale della storia, è quindi difficile affermare se i fatti siano o meno reali.

Invece, per quanto riguarda la foto che spesso accompagna la storia, non è altro che un collage di due giovani sposi, pubblicato nel giugno del 2013 su una pagina facebook dedicata alle coppie e all’amore.

Un uomo sposa una donna molto bella: in effetti è questo il primo pensiero che viene guardando quelle immagini.

Uomo Sposa una Donna Bellissima: una Commovente Storia Uomo Sposa una Donna Bellissima: una Commovente Storia

A prescindere da ciò, vi consiglio vivamente di leggere la storia che vi riporto qui di seguito, ne vale davvero la pena.

Un uomo sposa una donna molto ma molto bella, che amò più di se stesso.

<<Un giorno questa donna ebbe una malattia che le sfigurò il viso!!! Con quelle bolle sul viso, la pelle delle donna si trasformò completamente… lei si era sempre vista come una bella donna, ma a causa della malattia non poté più guardarsi allo specchio, la sua bellezza era svanita.

Suo marito, che non era a conoscenza della sua malattia perchè era in viaggio, lontano da casa, ritornò e le raccontò dell’incidente che ebbe durante il suo viaggio che gli aveva causato la perdita della vista, diventando cosi cieco.

I due sposi, malgrado quello che era accaduto ad entrambi, continuarono la loro vita giorno dopo giorno, con lei che perse la sua bellezza e lui che era diventato cieco… Passarono 40 anni e loro continuarono ad amarsi come la prima volta, con lo stesso amore e la stessa armonia che avevano ai primi tempi del loro matrimonio… L’uomo la amava follemente e la trattava con rispetto.

Passarono altri anni e la moglie morì (Dio accolga la sua anima)…

Il marito ne fu profondamente addolorato… la donna che aveva amato intensamente non c’era più.

Quando fu sepolta, alla fine della cerimonia funebre, tutti andarono nelle loro rispettive case… tutti tranne il marito che rimase vicino alla sua tomba… Poi, dopo alcune ore, si diresse da solo verso casa…

Camminando incrociò un signore che gli chiese: <<Dove sta andando da solo??>>.

L’uomo rispose: <<A casa mia!>>.

Allora il signore gli chiede di nuovo (con un’espressione malinconica): <<Come può andarsene da solo fino a casa se è cieco? Si è sempre fatto accompagnare… oltretutto casa sua è lontana!>>.

L’uomo gli rispose: <<Io non sono cieco! Fingevo soltanto di esserlo. Non ho mai voluto far sentire mia moglie brutta o sgradevole ai miei occhi, per non farla soffrire, ed è per questo che ho finto di aver perso la vista, volevo trasmetterle il mio amore anche se lei era malata, perchè sapevo che lei teneva molto alla sua bellezza. Io l’ho sempre amata e continuerò ad amarla… spero che Allah (l’Altissimo) mi unisca a lei in paradiso!>>.

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici