Seguici:

Tentativo di Rapimento di una Bambina (Video)

Gioela Saga

di Gioela Saga

19 Luglio 2016

E’ l’incubo di ogni genitore: non trovare più il proprio figlio, vederlo scomparire sotto i propri occhi senza sapere più che fine potrebbe fare. Abbiamo sentito tante volte notizie di questo genere che ci hanno lacerato il cuore e lasciato spesso sgomenti di fronte a come tutto possa avvenire in pochi secondi.

Vi proponiamo un video tratto da una videocamera di sorveglianza di un negozio in cui una mamma è appena entrata con i suoi bambini e rimane letteralmente sconvolta da ciò che succede: un tentativo di rapimento in piena regola.

Tentativo di rapimento di una bambina in un negozio

tentativo di rapimento bambina

Nel video si vede chiaramente che la mamma entra in un negozio di telefonia, si trova in California, l’ambiente non sembra neppure particolarmente confuso o affollato, non un classico centro commerciale tanto spesso descritto come ambiente ideale per questo tipo tragedie.

 

La donna ha in braccio una bambina più piccola, la sorellina. La bambina più grande si gira per un attimo dietro la mamma che forse si distrae per una frazione di secondo a guardare verso il bancone in attesa del proprio turno per essere servita.

 

Una scena normalissima a cui non si può rimproverare nulla in realtà, quando, da dietro, in un attimo, si vede il braccio di un uomo afferrare la piccola e portarla via in un tentativo di rapimento.

 

Probabilmente un’ombra inquieta la mamma, l’istinto o il caso, chissà, la fanno voltare e con la coda dell’occhio percepisce la scena e immediatamente grida e insegue l’uomo già fuori dal negozio.

 tentativo di rapimento bambina

 

La proprietaria del negozio e gli altri clienti testimoni la raggiungono e trattengono l’uomo subito catturato per aspettare l’arrivo della polizia.

Tentativo di rapimento: in un attimo afferra una bimba di 4 anni e scompare

“Quello che ho visto mi ha letteralmente terrorizzato” dice la proprietaria del negozio che stava proprio dietro al banco di vendita durante il tentativo di rapimento.

Le autorità hanno poi dichiarato che la bimba è stata in grado di fuggire dal suo rapitore e la mamma l’ha già trovata mentre fuggiva terrorizzata in strada.

 

Il rapitore è stato trovato in uno stato alterato, aveva senza dubbio fatto uso di droghe e proprio questa pare essere la giustificazione del suo avvocato e anche di alcuni testimoni:

“Forse non voleva fare del male alla bambina e non aveva nessun piano ma ha fatto solo la prima cosa che il suo cervello annebbiato, senza più la capacità di intendere e volere, gli ha detto di fare.”

 

Una cosa comunque sconcertante che non può passare impunita o sottovalutata, non possiamo sapere e non vogliamo immaginare cosa ne avrebbe fatto della bimba… il suo stato non può essere una giustificazione al tentativo di rapimento.

La famiglia del ragazzo di 24 anni, ha chiesto scusa alla mamma e ha sottolineato come Terry sia un bravo ragazzo, abbia anche lui dei figli e che non avrebbe mai fatto nulla di male se non fosse stato sotto l’effetto di droghe.

 

Terry non ricorda neppure più nulla dell’accaduto ma ciò non toglie che sia avvenuto. Nel frattempo però il giudice lo ha formalmente accusato per tentativo di rapimento.

 

Video:

 



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici